Ai play-off con licenza di sognare: domani Milano-Prato C/5

Prato-Chiuppano-0096.jpg

E’ il grande momento dei play-off: domani alle ore 16 il Prato Calcio a 5 gioca a Cornaredo il quarto di finale contro il Milano. Chi passa va in semifinale contro la vincente di Imola-PesaroFano. Sono 8 le squadre in corsa per un posto in serie A.

Il Prato Calcio a 5 arriva ai play-off con grande entusiasmo (foto Bilenchi)

Il Prato Calcio a 5 arriva ai play-off con grande entusiasmo (foto Bilenchi)

PRATO. Il momento tanto atteso è arrivato. La matricola Prato Calcio a 5, dopo aver chiuso la regular season in A2 con un fantastico quarto posto, si tuffa nei play-off per inseguire il sogno più grande, la promozione in serie A1. I ragazzi di Roberto Coccia domani (sabato 16 aprile) giocano in casa del Milano il quarto di finale in gara unica che vale l’accesso alla semifinale. Il calcio d’inizio al palasport di Cornaredo verrà dato alle ore 16, dirigeranno i Sigg. Carmelo Loddo ed Alessandro Merenda di Reggio Calabria; cronometrista il Sig. Stefano Mezzadri di Parma.
Nel Prato, reduce dal grande successo organizzativo di Italia-Ungheria, mancherà il solo Tiago Daga. Il capitano, operatosi al crociato del ginocchio destro, è nelle fasi iniziali della riabilitazione. Per il resto, squadra al completo e con grande voglia di far bene anche se entrambi i precedenti stagionali sono favorevoli ai ragazzi di Sau, vincitori 4-2 in Lombardia e 4-3 all’EstraForum.
I lanieri, costretti a giocare in trasferta in quanto peggio classificati nella stagione regolare, passano il turno solo se vincono. Se i tempi regolamentari si chiudessero in parità, spazio a due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di ulteriore parità niente calci di rigore: passerebbe il Milano, che ha chiuso la regular season al terzo posto.
Chi si qualifica affronta in semifinale (sabato 23 e 30 aprile) la vincente di Imola-PesaroFano.

Il Prato Calcio a 5 si è regalato con merito il sogno play-off (foto Bilenchi)

Il Prato Calcio a 5 si è regalato con merito il sogno play-off (foto Bilenchi)

Intervista a Jean Michel Schacker, centrale difensivo del Prato Calcio a 5

Schacker, qual è lo stato d’animo alla vigilia dei quarti di finale dei play-off?
Abbiamo aspettato questo momento per tutta la stagione. Per tutto il campionato abbiamo sognato di arrivare a questo momento e a questa grande partita. Siamo consapevoli che non sarà per niente facile. Abbiamo affrontato il Milano due volte e ci ha battuto sia all’andata che al ritorno, 4-2 da loro e 4-3 da noi. Anche se siamo stati sconfitti, in entrambe le sfide abbiamo però sempre dimostrato un grande carattere. Sappiamo di potercela fare. Non penso che ci siano delle favorite quando arrivi ai play-off. Andremo lì a giocarcela consapevoli della difficoltà del match ma anche della nostra forza.

Come vi sentite a livello fisico?
Stiamo molto bene. Queste due settimane senza campionato ci hanno consentito di allenarci bene, a livello tattico ma anche fisico. Sarà assente solo Daga, che ormai purtroppo è fermo da un bel po’, ma gli altri stanno tutti bene. Arriviamo a questa sfida al cento per cento.

Com’è stato avere avuto l’Italia all’EstraForum?
E’ stata una cosa bellissima. Anche solo poter vedere gli allenamenti di questi giocatori, che sono i migliori d’Italia, è stato molto piacevole ed istruttivo. Abbiamo approfittato di questi momenti per provare a vedere quello che fanno i migliori.

Torniamo a Milano-Prato: che partita ti aspetti?
Mi aspetto una partita difficile, molto combattuta. Il Milano in tutto il campionato ha dimostrato di essere una squadra fortissima, però lo abbiamo dimostrato anche noi. Anche se abbiamo perso entrambe le partite precedenti, ripeto, siamo consapevoli che possiamo vincere. Daremo anche l’anima per ottenere un posto nella semifinale dei play-off.

Loro grande attacco, voi ottima difesa. La sfida sta tutta qui?
Sulla carta sì. Loro sono il miglior attacco del campionato, noi la seconda miglior difesa. Il campo però ha dimostrato che anche noi siamo capaci di un buon gioco d’attacco e loro di una buona difesa. Non sono le statistiche ad andare in campo. La sfida è equilibrata, speriamo di vincerla noi.

Perez e Fusari sono due dei grandi protagonisti della fantastica stagione laniera (foto Bilenchi)

Perez e Fusari sono due dei grandi protagonisti della fantastica stagione laniera (foto Bilenchi)

Solidarietà al movimento arbitrale: si inizierà con 10 minuti di ritardo
Disposti dalla Divisione Calcio a Cinque 10 minuti di ritardo in tutte le gare dei Campionati Nazionali di Calcio a Cinque in programma in relazione al grave episodio ai danni dei direttori di gara avvenuto al termine della gara Salinis-Futsal Portos Colonnella.
“L’accoglienza, il fair play, l’assenza di barriere tra il pubblico e il campo di gioco sono caratteristiche imprescindibili del futsal – così il presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli – direi che ne sono i presupposti imperativi. Indipendentemente dalle sentenze degli organi di giustizia sportiva che avranno il loro corso, l’invito che insieme al Consiglio Direttivo tengo a rivolgere con questa iniziativa di stop è per una riflessione generale e un’attenzione senza se e senza ma”.

Play-off per la Serie A1 – Quarti di finale
(Gara unica, sabato 16 aprile 2016)
Imola-PesaroFano (ore 15,30)
Milano-Prato C/5 (ore 16)
Futsal Bisceglie-Block Stem Cisternino (ore 16)
Augusta-Avis Borussia Policoro (ore 18)

Play-out di serie A2 (andata)
Aosta-Carmagnola (ore 16)
Catanzaro-Sammichele (ore 16)

PLAY-OFF PROMOZIONE – IL REGOLAMENTO

QUARTI DI FINALE (gara unica, sabato 16 aprile)
A = Imola-PesaroFano
B = Milano-Prato C/5
C = Futsal Bisceglie-Block Stem Cisternino
D = Augusta-Avis Borussia Policoro

I quarti di finale si disputano con gare di sola andata giocate in casa della squadra meglio classificata nella stagione regolare.
In caso di parità si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno.
In caso di ulteriore parità non ci saranno i calci di rigore: passerà la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare.

SEMIFINALI (andata 23 aprile, ritorno 30 aprile)
Vincente A-Vincente B (X)
Vincente C-Vincente D (Y)

Gli incontri saranno disputati con gare di andata e ritorno. Il ritorno sarà effettuato in casa della squadra meglio classificata nella stagione regolare.
Ai fini della qualificazione conta la differenza reti.
In caso di parità al termine della gara di ritorno saranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno.
In caso di ulteriore parità non ci saranno i calci di rigore: passerà la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare.

FINALE (andata 7 maggio, ritorno 14 maggio)
Vincente X-Vincente Y

Gli incontri saranno disputati con gare di andata e ritorno.
La squadra che dovrà disputare la prima gara in trasferta sarà determinata per sorteggio.
Ai fini della vittoria conta la differenza reti.
In caso di parità al termine della gara di ritorno saranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno.
In caso di ulteriore parità si andrà ai calci di rigore.
La vincente viene promossa in serie A1.

Varie regolamentari
L’orario ufficiale di tutte le partite dei play-off è quello delle ore 16.
La rinuncia alla disputa di una gara, ovvero la rinuncia alla sua prosecuzione qualora questa sia
già stata iniziata, comporta oltre alle conseguenze sportive ed economiche previste dalle N.O.I.F. anche il pagamento dell’ammenda di 6.000,00 Euro, salvo ulteriori sanzioni.