Asso-Prato, la sfida più difficile e affascinante

Prato-Pisa  0074.jpgSeconda contro prima domani (ore 16) a Maracalagonis: in provincia di Cagliari si gioca un grande scontro diretto. Arbitrano i Sigg. Stefano Pasquino di Nichelino e Franco Zitti di Asti; cronometrista Stefano Pani di Oristano. L’occhio di Bernabò.

SERIE B NAZIONALE
Decima giornata (13 dicembre 2014 – Penultima giornata di andata)
Ore 15
Atiesse-Futsal Pistoia
I Bassotti-Futsal Sangiovannese
Sporting Rosta-Città di Massa
Ore 15,30
Cus Pisa-Elmas
Ore 16
Asso Arredamenti-Prato C/5
Castellamonte-Poggibonsese

Classifica: Prato 25; Asso Arredamenti 19; Elmas (*) 17; Castellamonte 16; I Bassotti (*) e Pistoia 14; Atiesse 12; Futsal Sangiovannese e Poggibonsese 10; Cus Pisa 7; Sporting Rosta 5; Città di Massa 4.
(*) in attesa della decisione del giudice sportivo

I MARCATORI BIANCAZZURRI
Rafinha 11
Permuy 9
Balestri 5
Wellington 5
Apruzzese 3
Daga 3
Bertoldi 1
Simon 1

I MARCATORI DELL’ASSO ARREDAMENTI
Serginho 12
Tallaferro 10
Wilson e Asquer 8
Camba 2
Tidu, Cocco, carta e Billai 1

Sarà ancora grande sfida per i lanieri (foto Bilenchi)

Sarà ancora grande sfida per i lanieri (foto Bilenchi)

L’occhio di Cesare Bernabò
Presentazione di  Asso Arredamenti-Prato Calcio a 5
Amiche ed Amici tifosi: bentrovati!
Come avrete notato quest’anno la classifica di serie B, nel suo girone A, sembra un un albero di Natale il quale puntale è proprio il nostro amatissimo Prato Calcio a 5.
La goduria ha, per me e spero per molti appassionati delle gesta dei nostri biancazzurri, proporzioni esponenziali, quasi orgasmiche (perdoni il nostro Direttore ufficio stampa e Car.mo Amico ppf questa incontenibile euforia ed espressione).
Mi trovo a canticchiare “I’m dreaming of a white Christmas”, in ogni dove, come non succedeva da anni, effetti questi di un’andropausa tardiva o più probabilmente di una patologia da tifoso ormai incurabile: fate voi.
Dicevamo? Ah già: diamo una doverosa occhiata ai nostri futuri avversari dell’imminente sabato 13 p.v. Obiettivo: Maracalagonis, un impianto dell’omonima polisportiva cagliaritana capace di 700 posti dove l’Asso Arredamenti (squadra di Futsal nata solo nel 2011 ma molto ambiziosa) attenderà i lanieri non certo per regalar qualcosa.
Per la terza volta in questo 2014 ormai agli sgoccioli, il Prato Calcio a 5 volerà quindi in Terra sarda e stavolta i biancazzurri si giocheranno, con ogni probabilità, la partita più importante del lungo Torneo nazionale intiero.
La  decima giornata di campionato prevede appunto uno scontro al vertice di tutto rispetto tanto da risultare il “derby del sabato”.
Stavolta non mi soffermerei sulla lista dei 12 uomini che manderà in campo mister Mura, ma su alcune cifre a mio parere significative:
– 25: le caselle annerite per la capolista (su 27 disponibili: un record di continuità e stabilità aritmetica per i  biancazzurri pratesi)
– 19: i  punti in classifica per i secondi della classe
– 0: le sconfitte per i pratesi
– 2: le partite perse dagli isolani
–  5,1: la media goals a partita per i biancorossi di casa
A questo aggiungo solo, per dovere di cronaca, che mentre sabato scorso i lanieri mettevano ko il CUS Pisa, l’Asso veniva bloccato a Poggibonsi dagli indomiti e pugnaci giallorossi che costringevano i sardi al 3-3 finale.
Dettagliato e premesso ciò, l’Asso Arredamenti conferma anche in cifre una solidità estrema, sintomo questo di un’apprezzabile cerniera in zona intermedia, con buon lavoro del grande portiere biancorosso Thiago, del centrale in sua copertura e dei laterali, ma anche e soprattutto del mortifero pivot Serginho, con ben 12 centri al proprio attivo.
Cosa altro aggiungere? Scaramanticamente niente se non il mio consueto ed ancor più forte:
FORZA PRATOOOOOOOOOOOOOoooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!
Un urlo esagerato, dite? Spero solo che voli idealmente e raggiunga i nostri Cavalieri del Futsal.
E’ tutto; alla  prossima.
L’opinionista Cesare Bernabò