Balestri, Rosati e Mangione gol: terza vittoria di fila

BIL_1101Nell’emozionante giorno del ritorno a Prato di Rubei i biancazzurri non falliscono l’appuntamento con la vittoria, è la terza di fila. Lanieri sempre in quarta posizione. Cade l’Arzignano, vincono tutte le altre di vertice. Sabato prossimo Aosta-Prato.

Gaetano Mangione ha segnato l'importante gol del 3-0 (foto Bilenchi)

Gaetano Mangione ha segnato l’importante gol del 3-0 (foto Bilenchi)

PRATO C/5-CAPITOLINA MARCONI 3-0
PRATO C/5: Perez, Fumes, Karaja, Benlamrabet, Josiko, Petri, Mangione, Balestri, Rosati, Morganti, Pini, Campagna. All. Suso.
CAPITOLINA MARCONI: Mongelli, Pio, Russo, Lauri, Biasini, Ugherani, Andreucci, Costi, Rubei, Passarelli, Becchi, Alfonso. All. Beccaccioli.
ARBITRI: Mestieri di Finale Emilia e Aricò di Bra; cronometrista Rossini di Firenze.
RETI: pt 2’17” Balestri, 9’14” Rosati; st 14’ Mangione.
NOTE: nessun tiro libero; spettatori 350 circa.
PRATO. Vittoria di sostanza per il Prato Calcio a 5, che contro la Capitolina centra il terzo successo consecutivo confermando il quarto posto in classifica. Era il grande giorno del ritorno di Andrea Rubei a Prato dopo 13 anni ed è stato emozionante, con la società biancazzurra che prima dell’inizio ha regalato al campione romano una targa celebrativa. Ovazione del palazzetto laniero per Rubei, che ha Prato ha lasciato ricordi fantastici sia come uomo che come giocatore.
Quanto al match, non è stato spettacolare, ma si sapeva che sarebbe stato così. Il Prato dopo essere passato ben presto in vantaggio ha badato soprattutto a gestire la partita, sbagliando semmai qualche gol di troppo. La Capitolina però è stata nel match fino al termine, centrando tre legni e costringendo Perez ad alcuni ottimi interventi. Il successo biancazzurro comunque non fa una grinza.
In avvio è Balestri a sbloccare il risultato. Botta da fuori e doppio palo, con la palla che entra nettamente: 2’17” ed è 1-0. La Capitolina concede poco ma al 10’ si sbilancia. Sul contropiede che libera Fumes la difesa salva di un soffio in angolo, dal corner palla a Rosati che da fuori fa secco il portiere, complice la deviazione di un difensore.
A 4’35” dal riposo entra Becchi portiere di movimento ed a 16’49” è lo stesso Becchi a centrare la base del palo.
Ripresa ancora meno spettacolare ma i brividi non mancano: al 3’22” botta improvvisa da fuori di Ugherani e palo pieno. Josiko fallisce una chance al 5’ poi all’11’ grosso rischio quando Balestri sbaglia il passaggio da ultimo e ci vuole un gran Perez per salvare su Rubei.
Al 14’ Perez ribatte su Ugherani poi il Prato triplica su azione di calcio d’angolo. Mangione si inserisce alla perfezione e la sua botta di prima riesce a battere Mongelli.
Entra Ugherani portiere d’attacco ma è il Prato a fallire le occasioni migliori. L’ultima emozione, a due secondi dal termine, è però la traversa di Pio sotto misura. Il match finisce col Prato in festa e coi cori dei tifosi biancazzurri che omaggiano l’eterno Rubei.

Prima dell'inizio Andrea Rubei è stato omaggiato con una targa speciale (foto Bilenchi)

Prima dell’inizio Andrea Rubei è stato omaggiato con una targa speciale (foto Bilenchi)

Serie A2 – Quarta giornata di ritorno
Atlante Grosseto-Aosta 6-2
Bubi Merano-PesaroFano 2-4
Cagliari-Milano 2-3
Ciampino-Castello 7-2
F.lli Bari-B&A Sport Orte 2-5
Olimpus Roma-Arzignano 5-1
Prato C/5-Capitolina Marconi 3-0

Classifica: PesaroFano 44; Arzignano 37; Milano 35; Prato 34; B&A Sport Orte e Atlante 30; Olimpus 28; Ciampino 27; Merano 21; Cagliari 17; Capitolina Marconi 14; F.lli Bari 13; Aosta 4; Castello 3.

Prossimo turno: B&A Sport Orte-Atlante Grosseto; Arzignano-Merano; Castello-Cagliari; PesaroFano-Ciampino; Milano-F.lli Bari; Capitolina Marconi-Olimpus Roma; Aosta-Prato C/5.

BIL_0910