Benlamrabet: “Estraforum arrivo, sei bellissimo”

Benlamrabet 5

Attaccante tecnico e dalle grandi potenzialità, il ventenne Abdesslam Alessio Benlamrabet ringrazia gli amici che l’hanno portato nel calcio a 5, sogna già l’abbraccio dell’Estraforum e punta in alto: “Voglio dimostrare le mie qualità”.

Alessio, benvenuto al Prato Calcio a 5. Da dove cominciamo la tua prima chiacchierata da giocatore biancazzurro?
Prima di tutto ci tengo a rivolgere un po’ di ringraziamenti a tutti coloro che hanno reso possibile il mio passaggio al Prato C/5. In primo luogo penso ai miei amici, che mi hanno portato nel futsal. Poi ringrazio la società Città di Massa, che ha dato il suo consenso e che quest’anno mi ha aiutato tanto a crescere, facendomi anche salire in prima squadra dall’Under 21. Un grosso grazie va al Prato che mi ha voluto fortemente, spero di ripagare la società nella maniera migliore, cioè disputando un’ottima stagione, anche se sono consapevole che la serie A2 non è una categoria semplice. Grazie poi ai miei familiari che mi hanno aiutato in questa scelta, ed un ringraziamento speciale va al tecnico dell’Under 21 del Città di Massa, Carlo Vatteroni. Peccato solo che i miei amici non siano molto d’accordo con questo mio trasferimento perché volevano che quest’anno disputassi l’Under 21 insieme a loro. Ai miei amici dico che, anche se giocherò in un’altra squadra, io sarò sempre con loro.

Benlamrabet l'anno scorso si è fatto notare con la maglia del Città di Massa

Benlamrabet l’anno scorso si è messo in luce con la maglia del Città di Massa

Raccontaci i tuoi inizi.
Ho giocato tanti anni a calcio a 11 indossando le maglie di Forte dei Marmi, Ortonovo, Ramagnano, poi mi sono spostato in Brianza nella Caratese, quindi sono tornato in una squadra di Massa. Alla fine ho dato retta a quello che dicevano i miei amici, che mi hanno sempre spinto verso il calcio a 5 perché secondo loro le mie qualità erano più adatte a questo sport. Al primo anno sono arrivato subito fino alla prima squadra del Città di Massa in serie B, dove ho segnato tre reti: una al Castellamonte e due ai Bassotti.

Ti ha lanciato il campionato Under 21.
Sì, ho disputato una bella stagione segnando anche 20 gol. Avrei potuto fare di più ma purtroppo sono dovuto rimanere fermo per quasi due mesi. Il 21 gennaio di quest’anno, due giorni dopo il mio compleanno, mi sono fratturato il malleolo in una partita amatoriale, e tra gesso e riabilitazione ho perso un bel pezzo di stagione.

Abdesslam Alessio Benlamrabet sarà impiegato sia in prima squadra che nell'Under 21

Abdesslam Alessio Benlamrabet sarà impiegato sia in prima squadra che nell’Under 21

E adesso il Prato Calcio a 5. Conosci qualcuno dei tuoi nuovi compagni di squadra?
Di persona ancora no, e solo alcuni li ho visti giocare. Mi sembra che la società abbia allestito una bella squadra. Ci sono anche giovani come me e Pagnussatt, speriamo di inserirci bene e di dare il nostro contributo. L’importante è dar vita ad un bel gruppo, sereno ed unito. A quel punto con ottimi allenamenti, serietà ed umiltà i risultati vengono da soli. Che non basti imbottirsi di fenomeni lo dimostrano anche squadroni come Real Madrid e Paris Saint Germain, che l’anno scorso hanno investito una fortuna ma non hanno alzato la Champions.

Cosa ti farà dire, quest’anno, “sono soddisfatto di me”?
Sarei soddisfatto se fin dalla prima volta che entro in campo dimostro le mie qualità. Devo essere bravo ad ascoltare quel che dice l’allenatore ed a giocare come so. Tante volte a Massa, all’inizio, ero così preso a seguire le indicazioni del tecnico che in campo poi le mie cose non mi venivano. Poi ho capito che devo dare retta al mister ma anche metterci del mio, in modo da sfruttare al meglio le mie caratteristiche ed essere così di aiuto alla squadra.

Cosa ti aspetti dal campionato Under 21?
Anche lì dovrò dimostrare qualcosa. In prima squadra giocherò con campioni del livello di Daga, Schacker, Perez, farò tanta esperienza da portare con me nell’Under 21.

Per il giovane attaccante sarà il secondo anno nel calcio a 5 "che conta", dopo tanti anni di calcio

Per il giovane attaccante sarà il secondo anno nel calcio a 5 “che conta”, dopo tanti anni di calcio

Il calcio a 11 ed il calcio a 5 sono così diversi o è solo un luogo comune?
No, sono davvero due sport completamente diversi, che esaltano caratteristiche differenti. In tanti mi dicevano che a calcio a 11 ero bravo ma che nel calcio a 5 avrei fatto ancora meglio. Quando sei più giovane tendi come tutti a giocare a calcio a 11 perché il calcio a 5 è meno seguito, ma questo è uno sport veloce e affascinante. Per puro caso poi io mi ritrovo dopo appena un anno a giocare con la maglia del Prato, e mi sembra un sogno. E se solo questo sport avesse più seguito, giocare qui sarebbe il sogno di ogni ragazzo d’Italia.

Hai già calcato il parquet dell’Estraforum.
Che entusiasmo mette giocare in quel palazzetto! E’ fantastico, all’Estraforum corri anche se non hai le gambe. La prima volta lì è stata un’emozione: entrare e vedere l’impianto toglie il fiato, mi sono fatto foto a tonnellate. Il palazzetto di Prato è il San Siro del calcio a 5. Io poi già da tempo mi guardo le foto, gli articoli, la storia del Prato. Sapere che anch’io ne farò parte, e che giocherò in uno dei sei palasport più belli d’Italia, mi dà una carica indescrivibile.

E poi conoscerai i tifosi biancazzurri.
Fantastico. Anche se quando sono venuto col Città di Massa non c’ero andato molto d’accordo. Ci fu un po’ di tensione nell’Under 21, ma niente di che. Quella è passione, lo sport è bello così. Senza passione non si va da nessuna parte.

Benlamrabet è arrivato al Prato C/5 con la formula del prestito dal Città di Massa

Benlamrabet è arrivato al Prato C/5 con la formula del prestito dal Città di Massa

La scheda del giocatore
Nome e cognome: Abdesslam Alessio Benlamrabet
Luogo e data di nascita: Massa, il 19.1.1995
Ruolo: laterale/pivot
Piede: sinistro
Altezza: 1,78 m
Peso: 67 kg
Cittadinanza: italiana e marocchina