Bertoldi, il grande ex: “Partita dal sapore particolare”

Sangiovannese - Prato 0028.jpgDomani alle ore 16 all’Estraforum si gioca la terzultima d’andata, la fondamentale Prato C/5-Cus Pisa. Bertoldi la sente molto: “Al Pisa mi sono sempre sentito a casa, ma niente sconti”. Mister Coccia: “Voglio una partita più propositiva”.

Mister Coccia durante un time-out (foto Bilenchi)

Mister Coccia durante un time-out (foto Bilenchi)

Mister Coccia, come sarà questa Prato-Pisa di domani?
Siamo alla ricerca della conferma di questo periodo così positivo in termini di risultati e di motivazione espressa in campo. Se all’inizio il primato ci è capitato un po’ all’improvviso, adesso che ci stiamo convivendo già da qualche settimana la sensazione comincia a piacerci e vogliamo prolungarla. Per riuscirci dovremo porre tutta la nostra concentrazione sul Cus Pisa, che è l’unica squadra che ci ha battuto sul campo in tutto il 2014. E’ un avversario che rispettiamo molto. Hanno armi che ci possono ferire, dovremo farci trovare pronti. Il Pisa ha giocatori d’esperienza e, specie con gli ultimi innesti, anche di corsa. Noi per parte nostra veniamo da una partita nella quale siamo andati, con mille difficoltà, a fare la nostra parte. Adesso vogliamo tornare a fare una partita propositiva ed a far valere la legge del Prato. Il che non vuol dire che rinnego la prestazione di sabato scorso in Sardegna. Semplicemente però dobbiamo tornare a trovare altro per fare nostra la partita, altrimenti i campionati non si vincono. Ho visto la squadra bella carica e sono già molto soddisfatto di come si stanno integrando i nuovi. Speriamo di riuscire a recuperare anche Apruzzese e Permuy.

Giacomo Bertoldi, ex Cus Pisa (foto Bilenchi)

Giacomo Bertoldi, ex Cus Pisa (foto Bilenchi)

Parla il grande ex di turno, Giacomo Bertoldi
Per me questa è una partita dal sapore particolare, perché io al Pisa mi sono sempre sentito a casa. Lì ho lasciato degli amici, delle persone che mi hanno fatto crescere dal punto di vista umano e sportivo. Certo, io ci ho messo del mio ma senza di loro non ce l’avrei mai fatta. Per me sarà un po’ come una partita in famiglia, però io adesso ho in testa solo il Prato. In Sardegna secondo me abbiamo disputato una gran partita, conquistando tre punti che ci servivano proprio. Dopo il Pisa c’è l’Asso Arredamenti, dovremo arrivarci col coltello tra i denti e col bottino pieno. Quindi, non faremo sconti. (dalla video-intervista della settimana)