Brividi a non finire: il “Forza Prato!” di Deco Vicentini

Deco3

Che la leggenda del Prato Calcio a 5 sia tuttora vivissima, e che sia fatta certo di futuro ma anche di un passato glorioso e per molti versi irripetibile, non avevamo dubbi. Ma quando oggi dai meandri di internet è apparso un certo “Forza Prato!”…

Deco Vicentini con i suoi 3 figli saluta il Prato C/5

Deco Vicentini saluta il Prato C/5 insieme ai suoi splendidi tre figli

Che la leggenda del Prato Calcio a 5 sia tuttora vivissima, e che sia fatta certo di futuro ma anche di un passato glorioso e per molti versi irripetibile, non avevamo dubbi. Ma quando oggi dai meandri di internet è apparso il “Forza Prato!” di un grande come Andrea “Deco” Vicentini, l’emozione è stata subito fortissima, così come la voglia di saperne di più.
Deco è uno degli eroi della leggenda biancazzurra, e lo sarà per sempre. Uno di quelli che con la nostra maglia ha vinto tutto, e lo ha fatto da protagonista assoluto. Ci è riuscito a suon di gol, di assist, di giocate, di prestazioni all’insegna di una qualità e di una continuità difficili da trovare.
Deco, nel Furpile Prato di quegli anni, era uno degli ingranaggi fondamentali di un meccanismo di gioco che rasentava la perfezione, e che contemplava, oltre al risultato, anche lo spettacolo. Merito del direttore d’orchestra, quel Jesus Velasco che si è poi confermato su livelli di eccellenza mondiale, ma merito anche dei suoi orchestrali, un gruppo di giocatori che seppe mandare in estasi gli appassionati e conquistò frotte di neofiti. In quei giorni, i giocatori del Prato Calcio a 5 erano, sportivamente parlando, i re della città.

Vicentini festeggia un gol ai play-off

Vicentini festeggia un gol ai play-off

All’età di 38 anni, Vicentini non gioca più già da qualche anno. Colpa di un problema alla cartilagine dell’anca, a causa del quale Deco non può più correre. Non a livelli agonistici, almeno.
Tornato nel suo Brasile, oggi Deco vive a Dourados, nel Mato Grosso do Sul, dove gestisce un’attività di ferramenta. Sua moglie Simone ha aperto un negozio di abbigliamento per bambini. Hanno tre figli: Leandro e Mariana di 8 anni ed il tredicenne Felipe, il quale con tempismo perfetto scelse di nascere due giorni dopo che Deco era tornato a casa da Caserta, dove si era appena laureato Campione d’Europa con la maglia dell’Italia.

Furpile Prato Calcio a 5: immagini dalla Leggenda biancazzurra

Furpile Prato Calcio a 5: immagini dalla Leggenda biancazzurra

I due maschi di casa stanno già seguendo le orme paterne, e per Deco è come ricominciare tutto da capo: “Leandro è un portiere. Felipe invece è un giocatore di movimento come suo padre, ma è destro di piede. Grazie a loro mi trovo a rivivere tutto di nuovo, ed è bellissimo. In loro rivedo me stesso in campo e mi emoziono. Ripenso ai momenti bellissimi che ho passato nel mio PalaPrato. Indimenticabili. E’ trascorso tanto tempo però io di Prato mi ricorderò sempre. Un giorno verrò a trovarvi con tutta la mia famiglia, promesso”.
Il ritorno del Prato Calcio a 5 in serie A2 non è passato inosservato neanche in Brasile. Parola di Deco: “Bello vedere il Prato che inizia a tornare su alti livelli. Io tiferò sempre Prato. La mia squadra, la squadra dove ho vinto tutto. Il tempo è passato, com’è normale che sia, ma mi è impossibile dimenticare tutto quello che ho vissuto dentro quel palazzetto. Tutte le persone che ho conosciuto, i miei compagni di squadra, il tifo più bello d’Italia. Non ho parole per esprimere tutto quello che sento ed i brividi che mi percorrono la schiena mentre ci penso. Mi sembra di rivivere ancora quelle vittorie. Rivivo i trionfi, i gol… come quello su tiro libero alla Lazio, in semifinale, con tutto il palazzetto che esplode di gioia. Chissà, magari adesso saranno i miei figli, un giorno, a vestire quella maglia. Nel frattempo, saluto tutti e vi mando il mio incoraggiamento dal Brasile. Vi ho tutti nel cuore. Forza Prato!”.

Deco Vicentini ritratto qualche giorno fa con Carlinhos Montovaneli

Deco Vicentini ritratto qualche giorno fa con un altro grande, Carlinhos Montovaneli