Cachón: “Questa vittoria è per tutti i nostri tifosi”

Reggio-Prato-0075.jpgDoppietta decisiva quella di Victor Cachón, che a Reggio Emilia ha segnato i suoi primi gol italiani contribuendo al vittorioso 3-2 con cui il Prato C/5 ha espugnato il PalaRivalta dopo una bella e leale battaglia sportiva. L’intervista all’attaccante andaluso.

Cachón in azione a Reggio Emilia (foto Bilenchi)

Cachón in azione a Reggio Emilia (foto Bilenchi)

I tuoi primi gol italiani sono stati fondamentali per la vittoria. Contento, Victor?
“Molto. La cosa che mi rende più felice sono i tre punti conquistati. E’ stata una buona partita, la squadra ha lavorato molto seriamente in difesa. Il lavoro duro di tutta la settimana ha pagato. Peccato solo per quel minuto della ripresa nel quale abbiamo subito due gol in successione. Siamo stati bravi a reagire di squadra e vincere”.

Bellissimo soprattutto il tuo gol iniziale direttamente su punizione.
“Sì, è stato un buon gol. Per fortuna poi è entrato anche il tiro libero del pareggio. Però ripeto, l’unica cosa che conta sono i tre punti ottenuti di squadra. E’ per quell’obiettivo che lavoriamo duramente”.

Due vittorie soffertissime finora per il Prato. Ti aspettavi un campionato così equilibrato?
“Sì, il campionato italiano è molto competitivo. Le partite durano quaranta minuti e finché l’arbitro non fischia la fine nessuna partita è decisa. L’importante è restare sempre calmi e concentrati. Grazie a queste due vittorie adesso abbiamo sei punti in classifica e questo è positivo per noi perché ci consente di tenere alto il morale. E’ fondamentale però continuare a lavorare duramente pensando partita dopo partita. A cominciare dalla prossima, nella quale torniamo a giocare in casa”.

I festeggiamenti per il gol del 2-2 (foto Bilenchi)

I festeggiamenti per il gol del 2-2 (foto Bilenchi)

La B&A Orte sarà un altro avversario tosto.
“Io sono alla mia prima volta in Italia e non conosco le squadre avversarie, ma ho già avuto modo di vedere che tutte le formazioni sono ben attrezzate. Sarà di sicuro un’altra battaglia. Già contro l’Atlante il risultato era di parità fino ad un minuto e mezzo dalla fine. Noi comunque abbiamo una buona squadra”.

Le due vittorie nel finale si devono alla condizione fisica?
“Quella certamente incide. La squadra fisicamente sta molto bene. Cogliamo l’occasione per fare le nostre felicitazioni al preparatore atletico Daniele Birghillotti che è divenuto padre in questi giorni. E’ grazie al suo lavoro se noi stiamo così bene sul piano della condizione. L’abbiamo dimostrato nei primi due match, speriamo di continuare a farlo per tutta la stagione”.

A Reggio Emilia avete sempre creduto alla vittoria?
“Siamo sempre stati fiduciosi. Tutta la settimana abbiamo lavorato per questa partita. Mister Madrid ci ha fatto studiare il video del nostro match, ci ha preparato al loro attacco col pivot. Credo che abbiamo lavorato molto seriamente in difesa, tranne quel minuto di calo di tensione già ricordato”.

Quanto è stato bello festeggiare con il manipolo di tifosi biancazzurri che vi ha seguito in trasferta?
“Bellissimo. Noi giocatori siamo molto contenti di vedere la gente che viene a sostenere il Prato anche fuori dalla Toscana. Per noi è una motivazione in più. Personalmente dedico la vittoria a tutti i nostri tifosi che vengono a vederci. Già all’esordio l’EstraForum è stato molto bello da vedere e da ascoltare. Speriamo che ogni settimana che passa il pubblico aumenti sempre di più”.

Alla fine è stata festa grande con i tifosi al seguito (foto Bilenchi)

Alla fine è stata festa grande con i tifosi al seguito (foto Bilenchi)