Campioni d’Europa contro campioni d’Asia: Italia-Iran!

prato-italia

Cresce sempre di più l’attesa per il grande evento di domani: all’Estraforum di Prato (inizio 20,30, ingresso gratuito, diretta Raisport) si giocherà l’amichevole di livello mondiale tra Italia ed Iran. E mercoledì alle 17,30 si “replica”! Impossibile mancare.

prato-italia

Comunicato stampa FIGC

Sono state presentate nella Sala Consiliare del Comune di Prato le due amichevoli tra Italia e Iran, in programma all’Estraforum – con ingresso gratuito – martedì alle 20.30 (diretta tv su RaiSport 1) e mercoledì alle 17.30 (diretta streaming sul sito della Divisione Calcio a cinque). Si tratta del secondo impegno della stagione per i campioni d’Europa in carica, dopo il doppio test di settembre in Croazia concluso con un successo e un pareggio; sarà inoltre l’ultimo appuntamento prima del Main Round di qualificazione al Mondiale 2016, che vedrà l’Italia in campo a dicembre a Bari e Bisceglie contro l’Erjm Macedonia, la squadra vincitrice del Gruppo A del Preliminary Round e la Slovacchia.

Ecco un sunto degli interventi delle personalità intervenute alla presentazione.

Luca Vannucci, consigliere Comune Prato con delega allo sport
Penso che sia l’amministrazione a dover ringraziare la FIGC perché riporta a Prato la Nazionale. La nostra città ha una grande tradizione di calcio a 5, con realtà che hanno fatto grande Prato in Italia e in Europa. L’evento deve essere una spinta per ritornare a quei giorni in cui il futsal a Prato è stato all’apice. La nostra squadra ora è in A2 dopo un campionato eccezionale, abbiamo altre due squadre in Serie B. La Nazionale deve essere un punto di ripartenza, il lavoro fatto dalla Delegazione Regionale e Provinciale è davvero da ammirare. Vorrei che Prato possa diventare un punto centrale per il futsal nazionale e l’evento di martedì e mercoledì ci aiuta sicuramente a ripartire con questo obiettivo, cosi come ci aiuta ad avvicinare i bambini al futsal. Mi auguro possano essere due giorni di sport e di festa.

Ali Sanei, responsabile Federcalcio Iran
Grazie per l’ospitalità, come ben sapete l’Italia è Campione d’ Europa in carica e l’Iran campione d’Asia, la gara sarà un bellissimo spot per il futsal. Vogliamo ringraziare la Federazione Italiana e il Comune di Prato per rendere possibile l’avvicinamento dei nostri due mondi.

Fabio Bresci, presidente Comitato Regionale Toscana della LND
Voglio rivolgere un saluto di benvenuto alla delegazione dell’Iran e un ringraziamento al Presidente Tonelli. Mi auguro che in futuro per il calcio a 5 Prato possa essere un polo, un punto di riferimento per l’Italia e la Nazionale. Mi auguro che questi siano due giorni di festa, in cui le delegazioni possano incontrarsi non solo sul campo ma anche ribadire i rapporti di amicizia tra i due Paesi. Grazie alla struttura regionale federale Toscana, per il lavoro meticoloso svolto sulle Società e sul territorio. Il futsal in Toscana ha avuto nel tempo un’evoluzione: dalla quantità dei primi anni, siamo giunti a un alto livello qualitativ, e negli anni abbiamo voluto consolidare le Società. Con Antonio Scocca, ma anche grazie al contributo del Consiglio Direttivo, stiamo facendo un grande lavoro sul settore giovanile e il lavoro che stiamo cercando di portare avanti va verso quella direzione. Grazie, infine, anche all’Amministrazione di Prato.

Fabrizio Tonelli, presidente Divisione Calcio a cinque
Grazie per l’ospitalità, che qui è di altissimo livello. Voglio ringraziare e ricordare tutti i Responsabili Regionali che hanno fatto la storia della Toscana, il Presidente del Comitato Regionale e il consiglio direttivo che stanno accompagnando la crescita del movimento in Toscana. Un grazie ad Antonio Scocca, per l’ottimo lavoro che svolge quotidianamente per il futsal toscano. Complimenti per la promozione e grazie per la disponibilità al Presidente del Prato calcio a 5, Apicella.  Elementi centrali per Prato sono la sua storia e il suo impianto. Attraverso il Prato, il calcio a 5 è passato dall’essere uno sport “laziale” a uno nazionale. Un saluto alla federazione Iraniana, che si trova ai vertici del futsal mondiale: domani ci sarà da sudare per competere, perché l’Italia è sì Campione d’Europa in carica, ma ora si riparte da 0-0. Abbiamo pochi giorni fa riconsegnato la Coppa all’UEFA, ora bisogna ripartire da zero. Questa stagione è molto complessa per la squadra Nazionale, ci sono molti eventi di primo piano a cui partecipare: dal Main Round di qualificazione al Mondiale fino auspicabilmente agli spareggi, con in mezzo l’Europeo che si giocherà a febbraio. Che cosa chiederei a Carlo Tavecchio? Più investimento nell’attività giovanile di futsal. L’investimento nei settori giovanili non è solo tecnico ma valoriale e di comunicazione. Se ci sono tanti bambini che parlano, si appassionano e si avvicinano al futsal, è un grande risultato.

Antonio Scocca, responsabile calcio a cinque Comitato Regionale Toscana della LND
La Toscana sta rispondendo al meglio, i segnali sono molto positivi in termini di partecipazione. I settori giovanili saranno coinvolti al massimo perché vogliamo che il Palazzetto sia pieno di bambini e famiglie. Vogliamo coinvolgere in maniera stretta anche gli allenatori e le Società, il Ct Menichelli si è detto disponibile a un allenamento a porte aperte ed un momento formativo con gli allenatori della Toscana: sono più di settanta le adesioni fino a questo momento.