Capitan Pugi: “Vogliamo questa qualificazione”

PugiGrande attesa per la sfida di stasera all’Estraforum di Prato: oggi alle ore 19 si sfidano in gara unica Prato C/5 e Città di Massa, in palio la qualificazione ai 16esimi di finale della Coppa Italia Under 21. Rientra Casamenti. Intervista a capitan Pugi.

Questi sono i giocatori convocati per la sfida di stasera dai mister Biscaro e Corsi: Marco Campagna, Lorenzo Negri, Samuele Meoni, Marco Pugi, Alberto Cirri, Edoardo Sarti, Lorenzo Gelli, Filippo Brondi, Lorenzo Villani, Leonardo Casamenti, Riccardo Principe, Tommaso Baldacci.

Marco Pugi sprona i suoi compagni: "Voglio la qualificazione" (foto Bilenchi)

Marco Pugi sprona i suoi compagni: “Voglio la qualificazione” (foto Bilenchi)

Marco Pugi, capitano dell’Under 21 laniera, quanto è importante per voi la Coppa, e come vi presentate a questo prestigioso appuntamento?
La Coppa Italia per noi è di vitale importanza. Il nostro obbiettivo è riuscire a qualificarci per le Final 8. Uscire contro il Città di Massa ai 32esimi sarebbe un fallimento. Non per mettere pressione alla squadra o all’ambiente ma è la verità. Arriviamo all’appuntamento finalmente a pieno organico e consci del fatto che è tutto nelle nostre mani. Confido nel pubblico dell’Estraforum che contro il Pisa ai 64esimi è stato sicuramente l’uomo in più per noi.

Tra Coppa e campionato come valuti l’inizio di stagione?
E’ stato sicuramente un avvio molto positivo. Abbiamo totalizzato tra campionato e coppa quattro vittorie ed un pareggio. Questo fa di noi l’unica squadra ancora imbattuta del girone da inizio stagione. La strada è ben delineata, sta a noi continuare a rimanere in carreggiata.

Marco Pugi e Marco Campagna in azione domenica scorsa (foto Bilenchi)

Marco Pugi e Marco Campagna in azione domenica scorsa (foto Bilenchi)

Molti fuori quota quest’anno hanno deciso di rimanere. Perché? Cos’ha di speciale questa maglia?
L’atmosfera che circonda il Prato Calcio a 5 sicuramente non si trova altrove. Alla fine della scorsa stagione, onestamente, quella di rimanere non fu una scelta sofferta da parte di nessun fuori quota. Avevamo ancora voglia di vestire questa maglia e di continuare il progetto di crescita del settore giovanile anche non avendo il posto assicurato. Con il senno di poi è stata una scelta azzeccata, la sana rivalità ci aiuta a dare tutto in allenamento ed il fatto che siamo molto amici anche al di fuori dell’Estraforum certamente aiuta.

Come vivete voi giovani il momento della prima squadra, circondata da sempre più entusiasmo?
Si sa, a Prato il calcio a 5 per molti è una religione e l’entusiasmo che circondava l’ambiente, che per qualche anno è rimasto sopito, adesso sta tornando fuori come nei tempi migliori. La prima squadra per tutti noi è un grande stimolo oltre che un’ottima scuola. Il rapporto con i giocatori della prima è molto stretto ed allenarsi con loro ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno. Ovviamente il sogno di tutti, compreso il mio, è quello tramite l’Under di convincere mister Coccia ad inserirmi nei 12. Per questo, spero di avere ancora del tempo e spero di riuscirci.

Cosa vi sta dando l’accoppiata dei tecnici Biscaro/Corsi?
Biscaro e Corsi sono molto complementari. Il primo è un rullo compressore, cura ogni dettaglio in maniera maniacale e vuole dalla squadra sempre il 100%. Pretende che siamo preparati molto bene tatticamente, in modo da poterci adattare ad ogni situazione e non smettere mai di fare la partita. Lanfranco invece è un tecnico che cerca molto il contatto diretto con i giocatori, ci ascolta e cerca di risolvere i problemi che possono affliggere lo spogliatoio. E’ un po’ il collante della squadra. Entrambi trasmettono grande serenità e tutto lo spogliatoio è entusiasta.

Anche nell'Under 21 si fa decisamente sul serio (foto di Marco Bilenchi)

Anche nell’Under 21 si fa decisamente sul serio (foto di Marco Bilenchi)

Appuntamento dunque stasera, mercoledì 26 novembre 2014, all’Estraforum: alle ore 19 la sfida in gara unica Prato Calcio a 5-Città di Massa vale un posto nei 16esimi di finale della Coppa Italia nazionale Under 21.