Con Schacker il Prato C/5 si regala la licenza di sognare

Jean Michel Schacker6

Prime parole da biancazzurro per il neo-acquisto Jean Michel Schacker: “Che grande onore indossare questa maglia, non vedo l’ora. Cari tifosi, spero di regalarvi tante soddisfazioni. La salvezza? Prima possibile, che poi dopo…”. L’intervista.

Jean, benvenuto in maglia laniera. Cosa ti ha convinto nella proposta del Prato Calcio a 5?
Innanzitutto vorrei dire che sarà un grande onore per me vestire questa maglia. Ho scelto il Prato perché conosco la storia e la grandezza di questa società, fatta di persone serie ed ambiziose. Ho avuto soltanto buone referenze sul Prato Calcio a 5, così quando mister Roberto Coccia mi ha contattato non ho esitato ad accettare questa sfida.

Come ti descriveresti agli appassionati biancazzurri?
Non è mai facile descriversi, ma se proprio dovessi farlo, direi che oltre a difendere bene sono un giocatore molto disciplinato tatticamente. Unisco cattiveria agonistica e intelligenza. Con qualità nei passaggi ed un bel tiro per aiutare la squadra nella fase offensiva, mentre in difesa ci metto sempre molta grinta.

Jean Michel Schacker è entusiasta di vestire la maglia biancazzurra

Jean Michel Schacker è entusiasta di vestire la maglia biancazzurra

Conosci qualcuno dei tuoi nuovi compagni di squadra?
Conosco alcuni giocatori, soprattutto Tiago Daga. Io e lui abbiamo giocato insieme al Palestrina, sono molto felice di ritrovarlo. E’ una grande persona ed un giocatore eccezionale.

Che stagione ti aspetti da questo Prato?
Non ho dubbi che con tanto lavoro possiamo fare una bella stagione.

Come è stata l’esperienza in Belgio nel glorioso Charleroi 21?
E’ stata una bellissima esperienza. Il campionato lì è un po’ diverso, c’è molta qualità tecnica però è meno tattico rispetto ai campionati dove avevo giocato finora. Purtroppo abbiamo patito alcuni infortuni che ci hanno penalizzato fin troppo, così non siamo riusciti ad arrivare in finale. Però sono sicuramente cresciuto tanto in questa avventura belga.

Schacker con la maglia della Nazionale Italiana Under 21, in amichevole contro i pari età della Spagna

Schacker con la maglia della Nazionale Italiana Under 21, in amichevole contro i pari età della Spagna

Hai giocato molte volte in serie A2 italiana: quanto sarà difficile per il Prato che viene dalla serie B? La salvezza è possibile?
Ho giocato cinque anni in serie A2. Si deve giocare ogni partita come se fosse una finale. Il livello è molto alto e non c’è niente di scontato. Nonostante ciò, la salvezza per noi deve essere soltanto un punto di partenza. Pensiamo a salvarci prima possibile, per poi proseguire il nostro campionato puntando al risultato più alto possibile.

Cosa vuoi dire ai tuoi nuovi tifosi?
Voglio dire che è un gran piacere far parte di questa società. Vi prometto il massimo impegno durante tutta la stagione. Con tanto lavoro, insieme ai miei compagni, spero di regalarvi delle belle soddisfazioni. Non vedo l’ora di cominciare, forza Prato!!

Jean Michel Schacker può giocare sia da centrale che da laterale

Jean Michel Schacker può giocare sia da centrale che da laterale

Schacker (numero 8) in azione con la maglia dell'Italia Under 21

Schacker (numero 8) in azione con la maglia dell’Italia Under 21