Derby bello e sofferto, la gioia esplode nel finale

bil_5485I ragazzi di mister David Madrid iniziano con una soffertissima vittoria. Decisivo il 3-2 di Josiko su azione di Cachón a 1’28” dalla fine. Grande prova di un’Atlante volitiva, tecnica e venuta a giocarsela a viso aperto. Tripletta di Josiko.

PRATO C/5-ATLANTE 5-2
PRATO C/5: Perez, Cachón, Pellegrino, Karaja, Benlamrabet, Josiko, Solano, Mecca, Mangione, Balestri, Murilo, Buti. All. Madrid.
ATLANTE: Borriello, Ducci, De Oliveira, Bender, Barelli, Baluardi, Gianneschi, Leone, Sugimoto, Keko, Alex, Izzo. All. Chiappini.
ARBITRI: Mestieri di Finale Emilia e Simonazzi di Reggio Emilia; cronometrista Parretti di Prato.
RETI: pt 5’31” Keko, 7’57” e 8’29” Josiko; st 9’19” Keko, 18’32” Josiko, 19’03” Murilo, 19’23” Benlamrabet.
NOTE: ammoniti Josiko, Solano, Balestri, De Oliveira, Bender; spettatori 300 circa.

Josiko festeggia il suo fantastico gol dell'1-1 all'Atlante (foto Bilenchi)

Josiko festeggia il suo fantastico gol dell’1-1 all’Atlante (foto Bilenchi)

PRATO. Soffre ma vince nel finale il Prato di mister Madrid, con l’EstraForum in delirio nei minuti conclusivi, tirati ed emozionanti. Potevano vincere entrambe, il Prato alla fine ha forse prevalso per un po’ di brillantezza fisica in più.
Sul piano del gioco i lanieri dovranno crescere molto ma lo spirito di squadra e la voglia di vincere già ci sono ed i tre punti sono un’ottima iniezione di fiducia. L’Atlante, per parte sua, è piaciuta molto, sorprendendo in positivo per l’atteggiamento e la spregiudicatezza messe in campo.
Il primo quintetto laniero è Perez, Karaja, Benlamrabet, Mangione, Balestri: sorprendente. Risponde l’Atlante con Borriello, De Oliveira, Barelli, Keko e Alex.

Benlamrabet va a segnare il suo primo gol in carriera in A2 (foto Bilenchi)

Benlamrabet va a segnare il suo primo gol in carriera in A2 (foto Bilenchi)

In avvio chance per Mangione e Benlamrabet poi Alex sfiora il palo (3′) prima del vantaggio ospite: perfetto il contropiede vincente con “scavetto” dalla destra per lo spagnolo Keko (6′). Il Prato risponde subito con un gol fantastico di Josiko, che dribbla e converge da sinistra scaricando in porta un imprendibile bolide incrociato. Pochi secondi e il Prato passa ancora su azione confusa: Josiko scappa a sinistra, calcia da posizione defilata prima che la palla esca e trova il 2-1 su autogol di un giocatore dell’Atlante.
Nel finale di tempo palo di Balestri e tocco di fino fuori per Cachón.

Positivo il debutto di Karaja (foto Bilenchi)

Positivo il debutto di Karaja (foto Bilenchi)

Nella ripresa occasioni per Karaja e Alex, Benlamrabet e Josiko. Il Grosseto c’è e solo una parata d’istinto di Perez evita il pareggio di Bender all’8′. Il pari, rocambolesco, arriva poco dopo: Balestri sbaglia la rimessa laterale cercando Perez, Keko solo a porta vuota insacca il comodo 2-2.
Partita entusiasmante. Perez strepitoso dice di no a Gianneschi lanciato solo a rete (10’20”), palo esterno di Murilo poi uscita decisiva di un grande Perez su Keko. Partita apertissima, potrebbero vincere entrambe, grandi anche le parate di un ottimo Borriello.
Il Prato prepara Pellegrino portiere di movimento ma non serve. Cachón scarica in porta un bolide dalla destra, sulla respinta di Borriello si avventa Josiko che spara in rete il 3-2 che trasforma l’EstraForum in una fantastica polveriera.

Murilo è stato molto presente in campo (foto Bilenchi)

Murilo è stato molto presente in campo (foto Bilenchi)

Entra Barelli portiere di movimento per gli ospiti ma è il Prato a colpire. Prima con Murilo che ruba palla tirando in porta al volo da centrocampo un gran 4-2, poi con Benlamrabet. L’italo-marocchino, beniamino dei tifosi, sbatte in porta il siluro incrociato del 5-2, realizzando il suo primo gol in carriera in categoria ed andando ad abbracciare in panchina il suo “mentore” Renzo Gualchieri. Ovazione del palazzetto che aspettava da tempo questa rete.
Finisce con un palo di Keko, col Prato in festa e con l’Atlante che esce a testa altissima. Il 5-2 non racconta in alcun modo l’equilibrio di un derby bello, tirato, equilibrato e sportivo nonostante i cinque ammoniti.

Capitan Balestri è stato sfortunato protagonista nell'azione del 2-2 avversario (foto Bilenchi)

Capitan Balestri è stato sfortunato protagonista nell’azione del 2-2 avversario (foto Bilenchi)

a2-prima