E’ stata la settimana dei primi verdetti ufficiali

Prato-festa4Prato C/5 promosso in serie A2. Già matematicamente ai play-off Asso Arredamenti, Elmas ed Atiesse. Resta da assegnare l’ultimo posto valido per i play-off. In coda Sporting Rosta e Cus Pisa lottano per evitare la retrocessione. L’occhio di Bernabò.

SERIE B NAZIONALE
Nona di ritorno (14 marzo 2015)
Asso Arredamenti-Poggibonsese 5-1
Cus Pisa-Prato 2-5
Atiesse-Elmas 6-6
Castellamonte-Sporting Rosta 4-3
Futsal Sangiovannese-Città di Massa 6-3
I Bassotti-Futsal Pistoia 8-4

Classifica: Prato 53; Asso Arredamenti 46; Elmas 41; Atiesse 38; Castellamonte 31; Poggibonsese 28; I Bassotti 26; Futsal Pistoia e Futsal Sangiovannese 20; Città di Massa 19; Cus Pisa 16; Sporting Rosta 11.

Decima di ritorno (28 marzo 2015)
Prato-Asso Arredamenti (ore 16)
Futsal Pistoia-Atiesse
Elmas-Cus Pisa
Poggibonsese-Castellamonte
Futsal Sangiovannese-I Bassotti
Città di Massa-Sporting Rosta

Classifica marcatori laniera
Permuy 20
Balestri 18
Simon 16
Rafinha 15
Daga 12
Apruzzese 9
Wellington 5
Poggini 4
Bertoldi 3
Pelagatti 1

Il Prato C/5 in festa a Pisa (foto Bilenchi)

Il Prato C/5 in festa a Pisa (foto Bilenchi)

“Oltre la cronaca”. CUS Pisa-Prato Calcio a 5 2-5
I lanieri calano un full a Pisa e tornano in serie A2
Tifosi del Prato Calcio a 5 siete autorizzati finalmente a poter godere di gusto la promozione tanto agognata dei Vs. beniamini biancazzurri. Con due giornate di anticipo sulla fine del campionato cadetto nel suo girone A… E’ FINITAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!! E’ finitaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!! Il Prato Calcio a 5 è tornato dopo 8 anni in serie A2!!!!!
Goooodooooo!!!!! Gooooodoooooo!!!! Godooooooooo!!!!!! Scusate quest’esternazione – si dica pure poco professionale – ma senz’altro genuina.
Attenzione, però: ci sono ancora due giornate da onorare prima della fine del campionato e – ad essere onesti – spero che il Prato C/5 continui a giuocare da par suo, nonostante la massima posta già ottenuta.
Il match di Pisa non ha aggiunto né tolto niente a quel Prato schiacciasassi che già conoscevamo. Un plauso a tutto il Gruppo targato Mr. Coccia, Presidente Apicella e Vice Presidente Gualchieri è quantomeno doveroso per quanto mostrato fin qui e per la vittoria risolutiva (esterna) sul CUS di Mr. Nico Lami, al termine di una “marcia trionfale” cominciata tanti mesi fa.
I lanieri hanno calato un bellissimo full di goals in questa giornata della verità, a suggello di una stagione letteralmente da incorniciare.
Sinceramente – ed in modo del tutto eccezionale – stavolta non citerò coloro che hanno segnato in questo pur importantissimo match, né parlerò delle formazioni sarde (che pure meriterebbero menzione) o dei risultati paralleli al match clou tenutosi a Pisa, perché solo il Prato Calcio a 5 in quanto team e bandiera merita quell’“occhio di bue” che si punta in teatro, solitamente, sul protagonista al quale lo spettacolo è intieramente dedicato, come icona – appunto – del più avvincente Futsal da consegnare alla Storia sportiva del calcio a 5 che conta.
“Chapeau bas, comment on dit” quindi per Mr. Roberto Coccia: una persona che ha saputo esaltare e spronare i suoi uomini dalla prima alla – sin qui – 20ma giornata.
Un saluto particolarmente affettuoso al sempre sorridente e generosissimo Miguel Permuy e naturalmente a tutti quei fantastici ragazzi che hanno fieramente indossato la maglia biancazzurra, dal primo all’ultimo.
Vorrei anche ringraziare tutto lo Staff del Prato C/5 della prima squadra e dell’Under 21, ivi compresi Presidenza, Allenatori, il D.G. Antonio Arben Gaggioli, il Capo Ufficio Stampa Pier Paolo Fognani, i Cameramen Gjini e Querci, l’altresì ottimo Fotografo Marco Bilenchi ed il valente Massaggiatore Rossano Coli.
Appuntamento, quindi, all’Estraforum sabato 28 marzo dopo la pausa per la rivincita del match perso all’andata con l’Asso arredamenti, con inizio alle ore 16.
Spero di poter festeggiare il mio umile geneatliaco, che cadrà il 22 marzo, con una bella vittoria dei lanieri, e concludo naturalmente con il mio, canonico, affettuosissimo, ciclopico:
FORZA PRATOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!
L’opinionista Cesare Bernabò