Filippo Tarabusi nuovo Team Manager del Prato C/5

tarabusi1

La società Prato Calcio a 5 annuncia con soddisfazione l’ingresso di una nuova importante figura dirigenziale: Filippo Tarabusi è il nuovo Team Manager del sodalizio biancazzurro. Già operativo, il dirigente si occupa della prima squadra.

Pratese d’adozione da molti anni e con esperienza nel calcio, il nuovo team manager laniero ci racconta qualcosa di sé in questa sua prima intervista con la maglia pratese.

Tarabusi, benvenuto al Prato Calcio a 5. Con quale spirito intraprende questa nuova avventura?
Con lo stesso spirito che la squadra ha dimostrato in campo con la Menegatti Metalli. Uno spirito carico di agonismo e di voglia di vincere. Il brutto risultato di Spoleto ci ha dato rabbia e motivazioni, sono quelle che dobbiamo mantenere in campo anche nelle prossime partite. Anche dopo aver parlato coi ragazzi dopo il successo di sabato dico che possiamo fare molto bene. Quanto a me, sono già alcuni giorni che lavoro con il Prato C/5, sono al primo incarico da team manager ed ho grande voglia per questa nuova avventura sportiva.

Filippo Tarabusi è il nuovo Team Manager biancazzurro

Filippo Tarabusi è il nuovo Team Manager biancazzurro

Qual è il suo curriculum sportivo?
Vengo da esperienze dirigenziali nel calcio a 11. Ho fatto alcuni corsi da team manager a Coverciano e questo è il mio primo incarico di questo tipo.

Com’è il primo impatto con il calcio a 5?
Ottimo. E’ uno sport molto più diverso dal calcio di quanto si possa pensare. Le impressioni sono molto buone. Non credevo ci fosse tutto questo entusiasmo anche dietro al calcio a 5. Lo conoscevo solo dal di fuori, adesso che ho iniziato a vederlo dal di dentro mi sono già reso conto che è una bellissima disciplina sportiva, e che qui si ha a che fare con una vera e propria serie A. E’ un impegno molto stimolante.

Tarabusi è già pienamente operativo in casa biancazzurra

Tarabusi è già pienamente operativo in casa biancazzurra

Qual è il suo ruolo in società?
La mia funzione è quella di fare da tramite, da “cuscinetto” tra la società ed il mister. Devo gestire il gruppo della prima squadra senza ovviamente invadere il campo tecnico. Il mio compito è supportare i vari bisogni degli atleti, ed in più organizzare la loro gestione per la società.

Entra nel Prato nel momento del sospirato ritorno in serie A2.
Sì, ed è un momento bellissimo per farlo. Per me è una grande soddisfazione essere qui. Il Prato Calcio a 5, oltre ad essere una società gloriosa e piena di storia, è anche l’unica società toscana di serie A2. E’ un orgoglio ed una responsabilità della quale siamo tutti molto consapevoli. Abbiamo un girone molto tosto, però so che ce la possiamo fare.

Obiettivo salvezza confermato?
L’obiettivo è salvarsi, ma anche guardare un po’ più avanti.

A Filippo Tarabusi giungano il benvenuto e l’augurio di buon lavoro da parte di tutto il Prato Calcio a 5.