Grandi biancazzurri, che rimonta portentosa!

devidIn due mesi e mezzo il Prato Calcio a 5 è risalito dal terzultimo al quinto posto: un recupero prodigioso a suon di gol e di vittorie. I lanieri di Coccia hanno fatto più punti di tutti nel girone di ritorno, e così è arrivata la qualificazione ai play-off. Il punto di Bernabò.

Per capire che rimonta è stata quella laniera, basta tornare alla classifica dell’11 gennaio. Quel giorno il Prato C/5, molto rinnovato nella rosa, gioca bene ma perde 4-1 in casa della capolista Astense. Alla sera la classifica è impietosa: lanieri soli in terzultima posizione.
Questa era infatti la graduatoria l’11 gennaio 2014: Libertas Astense 29; Bra 27; Poggibonsese 23; I Bassotti e Pistoia 16; Atlante 15; Cus Pisa 14; Castellamonte 13; Prato 12; Isolotto 6; Blue Orange 0.

Capitan Apruzzese nella sfida coi Bassotti (foto Gjini)

Capitan Apruzzese nella sfida coi Bassotti (foto Gjini)

Due mesi e mezzo dopo, il 29 marzo 2014, il Prato C/5 soffre le pene dell’inferno ma, grazie anche alle parate di Cleber Biscaro, batte 4-2 I Bassotti e si assicura la qualificazione ai play-off. Una rincorsa segnata da otto vittorie (una a tavolino, è vero) ed un solo pareggio, quello interno col Castellamonte.

La grande gioia laniera dopo un gol sabato scorso: spicca la grinta di Devid Vincentini

La grande gioia laniera dopo un gol sabato scorso: spicca la grinta di Devid Vincentini (foto Gjini)

Questa era la classifica alla fine del girone di andata:
Libertas Astense 26
Bra 24
Poggibonsese 23
I Bassotti e Pistoia 16
Prato e Atlante 12
Cus Pisa 11
Castellamonte 10
Isolotto 6
Blue Orange 0

Questa è la classifica tenendo conto del solo girone di ritorno:
Prato 22
I Bassotti 19
Castellamonte 19
Libertas Astense 17
Poggibonsese 16
Cus Pisa 15
Bra 13
Atlante 12
Pistoia 9
Isolotto 3
Blue Orange 0

Wellington e Calamai accorrono a festeggiare il 3-1 di Rafinha (foto Gjini)

Wellington e Calamai accorrono a festeggiare il 3-1 di Rafinha (foto Gjini)

La curiosa esultanza di Rafinha (foto Gjini)

La curiosa esultanza di Rafinha (foto Gjini)

Un video spettacolare su Prato C/5-I Bassotti, a cura di Galilej Gjini

Il video dei gol di Prato C/5-I Bassotti 4-2, a cura di Galilej Gjini

L'esultanza di Wellington e Rafinha (foto Gjini)

L’esultanza di Wellington e Rafinha (foto Gjini)

L'esultanza di Wellington dopo il 4-2 (foto Gjini)

L’esultanza di Wellington dopo il 4-2 (foto Gjini)

Sabato prossimo c’è in programma l’ultima giornata, utile ormai solo per stabilire gli accoppiamenti nella griglia dei play-off.
22a giornata, ultima della stagione regolare
(sabato 5/4/2014, tutti alle ore 16)
I Bassotti-Atlante Grosseto
Poggibonsese-Bra
Isolotto-Castellamonte
Futsal Pistoia-Libertas Astense
Blue Orange-Prato
Riposa: Cus Pisa

Classifica: Libertas Astense 43; Poggibonsese 39; Bra 37; I Bassotti 35; Prato 34; Castellamonte 29; Cus Pisa 26; Futsal Pistoia 25; Atlante Grosseto 24; Isolotto 9; Blue Orange 0.

Peppegol Apruzzese a dialogo con i direttori di gara (foto Gjini)

Peppegol Apruzzese a dialogo con i direttori di gara (foto Gjini)

Ecco il tabellone play-off:
Il primo turno dei play-off si giocherà con andata martedì 23 aprile (verosimilmente a Prato) e ritorno sabato 26 aprile. L’orario ufficiale è quello delle ore 16 per tutte le partite.
C’è poi il triangolare di semifinale, che quest’anno cambia formula: partite l’1, 6 e 10 maggio, con spareggio tra le prime due del girone in gara secca il 17 maggio.
Finalissima andata e ritorno il 24 e 31 maggio: chi vince viene promosso in serie A2.

Il mister laniero Roberto Coccia (foto Gjini)

Il mister laniero Roberto Coccia (foto Gjini)

Classifica marcatori biancazzurra
Wellington 19 (+1)
Apruzzese 13 (+1)
Vincentini 11
Rafinha 9 (+1)
Calamai 8 (+2)
Oscar 7 (+1)
Baldassarri 4
Distefano 2
Birghillotti 1
Gensini 1
Leone 1
Poggini 1
Russo 1
Villani 1

A fine gara i lanieri vanno a salutare i tifosi (foto Gjini)

A fine gara i lanieri vanno a salutare i tifosi (foto Gjini)

Il commento “oltre la cronaca” di Cesare Bernabò
Bassotti “arrestati” a Prato nella loro striscia positiva. Il Prato giuoca bene solo un tempo, ma basta così: saranno Play-off!!! La Poggibonsese “sgambetta” il Castellamonte
La ventunesima e penultima giornata del campionato nazionale della cadetteria, Girone A, ha mostrato: un Prato Calcio a 5 che, calando un buon poker di reti in casa, ha “arrestato” la corsa dei Bassotti durata 6 turni consecutivi; la Poggibonsese capace di “sgambettare” esternamente il Castellamonte; la conferma della Libertas Astense (già da questo sabato in A2) dopo aver “seppellito” di reti il “fanalino di coda” ligure Blue Orange (già in C1 da tempo e contro il quale dovranno vedersela proprio i lanieri sabato prossimo nell’ultima di ritorno).
Con la vittoria di sabato, intanto, per i biancazzurri saranno Play-off a prescindere appunto dal risultato dell’ultima giornata con i Blue Orange. Quella alla palestra del San Camillo sarà solo una doverosa visita con match dal sapore di un “onore alle armi” agli avversari da parte dei ragazzi di Mr. Coccia.

Apruzzese e Calamai coi tifosi (foto Gjini)

Apruzzese e Calamai coi tifosi (foto Gjini)

Per ciò che attiene il match Prato Calcio a 5-I Bassotti, il primo tempo dei lanieri ha mostrato qualche sbavatura in fase d’impostazione e di finalizzazione.
Certo, la posta in palio era alta, ma non è facile vedere nervoso il quintetto targato Coccia com’è accaduto sabato nella prima frazione di gara.
Nella ripresa tutto un altro Prato: Calamai, Vincentini, Rafinha, Apruzzese e Welli sono stati il classico esempio di abnegazione totale ai fini di un buon risultato, mentre Cleber Biscaro ha parato semplicemente l’imparabile.
Una nota “aneddotica”: durante il primo tempo la Voce storica del Prato, alias ppf (Capo Ufficio Stampa del Prato C/5 da sempre), cui ho avuto la fortuna di essere a fianco in diretta Streaming e per Toscana TV Sport & News (tasto 194 del D.T., imperdibile anche in replica la domenica alle 21:00), aveva notato, con la sua consueta e comprovata competenza tecnica, che i biancazzurri stentavano un po’ ad imporre il giuoco e bisognava far qualcosa: orbene, quando si dice il caso, nella ripresa i biancazzurri di casa hanno mostrato molta più personalità rispetto alla prima frazione di gara, “occasionare” molte più palle goal ed infine vincere senza neanche troppo soffrire (la riprova è il “no contest” sugli ultimi secondi di giuoco).
Sono solito complimentarmi con la terna arbitrale, ma stavolta anche se prossimi alla S.Pasqua – sinceramente – non me la sento ma… va bene così.
Forza Pratooooo!!!!!
Cesare Bernabò

Peppegol Apruzzese tra i fedelissimi (foto Gjini)

Peppegol Apruzzese tra i fedelissimi (foto Gjini)

Peppegol è l'eroe anche dei tifosi più giovani (foto Gjini)

Peppegol è l’eroe anche dei tifosi più giovani (foto Gjini)

Alessandro Calamai, grande protagonista della partita, alle interviste del dopo-gara (foto Gjini)

Alessandro Calamai, grande protagonista della partita, alle interviste del dopo-gara (foto Gjini)

Apruzzese osserva gli arbitri (foto Gjini)

Apruzzese osserva gli arbitri (foto Gjini)

I saluti di fine gara (foto Gjini)

I saluti di fine gara (foto Gjini)

Saluti a fine partita, con Welli che accetta le spiegazioni sulla sua ammonizione per l'esultanza (foto Gjini)

Saluti a fine partita, con Welli che accetta le spiegazioni sulla sua ammonizione per l’esultanza (foto Gjini)

Russo e Poggini coi tifosi (foto Gjini)

Russo e Pugi coi tifosi e mister Lanfranco Corsi (foto Gjini)

Capitan Apruzzese alle interviste del dopo-partita (foto Gjini)

Capitan Apruzzese alle interviste del dopo-partita (foto Gjini)