Il Prato C/5 domani alle ore 16 ospita il CTS Grafica

Prato-ASKL 0069Domani all’EstraForum arriva il CTS Città di Castello per la quarta giornata di serie B. Biancazzurri imbattuti ma bisognosi di punti. Tagliato il pivot Dos Santos. Nel femminile stasera alle 21,30 alla Palestra Barellai di Pratolino c’è Signa-Prato.

PRATO. Quarta di campionato domani in serie B, col Prato C/5 che ospita il CTS Grafica Città di Castello.
Gli umbri sono ancora fermi al palo in classifica ma hanno disputato solo due incontri, dovendo recuperare il derby non giocato per lutto sabato scorso contro il Gubbio.
I lanieri sono imbattuti ma il bicchiere è mezzo vuoto. Due pareggi consecutivi hanno spedito il Prato a centro classifica, per rilanciarsi i ragazzi di mister Lami hanno bisogno della vittoria. Dovranno cercarla senza il pivot Dos Santos. Il Prato C/5 ad inizio settimana ha tagliato l’attaccante preferendo rituffarsi subito sul mercato.
Prato-CTS sarà giocata domani alle ore 16 e sarà arbitrata da Botta di Biella e Di Fonzo di Bra; cronometrista Rossini di Firenze.

Benlamrabet è stato autore di un gran gol sabato scorso (foto Bilenchi)

Benlamrabet è stato autore di un gran gol sabato scorso (foto Bilenchi)

Serie B – Girone D
Prossimo turno (4a giornata, sabato 26 ottobre 2019)
Ore 15
Atlante Grosseto-Gubbio
Poggibonsese-Cagli
Cus Ancona-Mattagnanese
Sangiovannese-Lastrigiana
Ore 16
Futsal Askl-Grottaccia
Prato-CTS Grafica

Classifica: Mattagnanese 9; Sangiovannese 7; Lastrigiana, Grottaccia e Cagli 6; Prato 5; ASKL Ascoli 4; Gubbio e Cus Ancona 3; Cts Grafica, Atlante e Poggibonsese 0.

La scorsa giornata (3° di campionato, sabato 19 ottobre 2019)
Cts Grafica-Gubbio non disputata per lutto, sarà recuperata mercoledì 13 novembre con inizio alle ore 18
Grottaccia-Sangiovannese 3-6
Lastrigiana-Cus Ancona 1-9
Mattagnanese-Poggibonsese 5-2
Cagli-Coop Atlante 6-4
Prato C/5-Futsal Askl Ascoli 2-2

Prato-ASKL, la fotogallery su Facebook

PRATO-FUTSAL ASKL ASCOLI 2-2
PRATO: Jukic, Giurranna, Grassi, Vinicinho, Benlamrabet, Solazzo, Baiocchi, Dos Santos, Jurlina, Berti, Siciliani, Buti. All. Lami.
FUTSAL ASKL: Belluzzo, Di Girolamo, Solferino, Simi, Sapinho, Sestili, Di Blasio, Chittarini, Canale, Heredia, Galosi, Macci. All. Sapinho.
ARBITRI: Naccari di Udine e D’Andrea di Mestre; cronometrista Sodano di Bologna.
RETI: pt 18’23” Benlamrabet; st 14’44” Sapinho, 16’09” Berti, 18’41” Solferino.
NOTE: ammoniti Vinicinho, Dos Santos, Berti, Canale; nessun tiro libero; spettatori 100 circa.
Prato, è un pari amaro. Chiuso il primo tempo avanti 1-0 dopo una perla di Benlamrabet, la squadra laniera nella ripresa ha centrato una clamorosa traversa con Berti (8’09”) e reclamato per un rigore non concesso (10′). Al 15′ pareggia Sapinho, poi Berti riporta i lanieri avanti su assist di Baiocchi da calcio d’angolo. Decisivo l’ingresso del portiere d’attacco marchigiano, Di Blasio, con Solferino che a secondo palo trova la zampata vincente a 1’19” dalla conclusione.
Inutile l’assalto finale dei biancazzurri con Baiocchi portiere di movimento.
Per l’Ascoli, che ha difeso con grande ordine ed abnegazione, è un punto d’oro, per il Prato è una mezza battuta d’arresto. Discussa la direzione di gara.

Serie C Femminile
Questa sera alle ore 21,30 a Pratolino si giocherà Signa-Prato C/5.
Venerdì scorso il Prato C/5 è stato rimontato nel finale dal Montecalvoli, per un 4-4 finale che lascia l’amaro in bocca alle biancazzurre.

Berti va in gol da 3 giornate consecutive (foto Bilenchi)

Berti va in gol da 3 giornate consecutive (foto Bilenchi)

Si è interrotto il rapporto di collaborazione tra il Prato C/5 e Paulo Roberto Dos Santos. La società laniera augura al giocatore un felice proseguimento di carriera (foto Bilenchi)

Si è interrotto il rapporto di collaborazione tra il Prato C/5 e Paulo Roberto Dos Santos. La società laniera augura al giocatore un felice proseguimento di carriera (foto Bilenchi)

Commento  “Oltre la cronaca” del match Prato-ASKL 2-2
di Cesare Bernabò
Amarezza,  tanta amarezza, alla fine. Un punto prezioso conquistato dall’ASKL in terra toscana ed ancora un debito con la “dea bendata” per il Prato calcio a 5. Finisce 2-2 un match intenso, con marchigiani in “seconda divisa” (azzurra con intarsi e pantaloncini neri, anziché il classico bianconero) e “padroni di casa” in completa montura bianca.
Due  pali per il Team targato Mr. Lami, uno per quello marchigiano del giocatore allenatore in campo Sapinho.
I “lanieri” propongono il quintetto base composto da Jukic : portiere, Vinicinho: “centrale d’impostazione”, Jurlina e  Baiocchi (alternato con l’ottimo “universale”: Benlamrabet), : “laterali” e Berti: pivot (schema 1:2.1 “elasticizzato” per Mr. Lami)
Ha risposto l’Ascoli, pardon l’ASKL, con: Kleber Belluzzo “tra i pali”, Solferino : centrale e “cursore d’attacco”, Sapinho: playmaker intermedio centrale/ “universale” ed allenatore in campo, Di Blasio  e Chittarini “laterali” intermedi/pivot.
La 1^ frazione di gara ha mostrato un gran Prato calcio a 5 ed una munita difesa avversaria, con un portierone brasiliano “ospite” (Kleber Belluzzo), “sugli scudi”.
Ci tentano “a ripetizione” Berti e Benlamrabet e quando non ci arriva il n.ro uno dell’ASKL ci pensano i pali a salvare il portiere ospite (su 2 conclusioni di Berti nel 1° e nel 2° tempo). Significativi della forza avversaria sono i falli spesi dal Prato calcio a 5: ben 3, necessari “o tattici” in  8 minuti.
Anche i marchigiani “pungono” nelle “ripartenze” : il palo salva l’ottimo Jukic al 15° e dintorni nel 1°tempo; si capisce insomma che in questo match ci sarà da “soffrire fino alla fine”. Benlamrabet segna un “Eurogoal” con un bello slalom tra avversari, “fulminando” l’incolpevole Belluzzo da una quindicina di metri, con tiro imparabile all’angolino sinistro, basso, della sua porta, quando il cronometro segna 18 ‘ e 23″.  Il 1° tempo può dirsi, quindi, concluso: la momentanea goduria è “semi orgasmica” (come uso dire io da inveterato tifoso biancazzurro), ma il risultato esiguo per quanto creato (merito del portierone ospite e della sua difesa: va sottolineato).
Nella ripresa, la musica non cambia: il Prato non può adottare un “crescendo rossiniano”, come son certo avrebbe gradito Mr. Lami , per questione di fatica e di cambi da dover gestire al meglio.
Poco prima dello scattare del 9° minuto: un “missile terra aria” del solito Berti si stampa, comunque, sulla traversa (già citati i pali, vero.., ma .. : mi son rimasti negli occhi : scusate!).  All’11° perfino un intervento “in spaccata” del portiere ospite, sempre di Berti, salva gli ascolani!
Sapinho si butta nella mischia, con saggezza e pareggia al 14° e 44″, Berti, riprende per mano il Prato come aveva fatto Benlamrabet nel 1° tempo e sigla un bel goal al 16° e 9″. 2 : 1 per i “biancazzurri”, ma… :
3 minuti e 21″ ancora da trascorrere diventano un’eternità  e.. Solferino sigla il pari su un cross rasoterra sottomisura davanti all’incolpevole portierone Jukic, al 18° e 41″ : un pareggio che sa di beffa, ma il calcio a 5 è – ahinoi – anche questo.
Entrambe le squadre hanno ben utilizzato i loro “portieri d’attacco”, rendendo più avvincente il match.
Arbitri : i Sigg.: Naccari di Udine e D’Andrea di Mestre; Cronometrista: Sodano di Bologna di fronte ad  un centinaio di spettatori, circa.
Forse per un “rito propiziatorio” è ancora presto, in fondo.. : siamo solo alla 3^ di Campionato!
E’ tutto, alla prossima
L’opinionista Cesare Bernabò

Prato-Montecalvoli 4-4
“Oltre la cronaca” di Cesare Bernabò
Un buon Prato, ben “assemblato” da Paulo Roberto, pareggia una partita che avrebbe senz’altro meritato di vincere. “Quintetto base” laniero imperniato sull’asse vincente: Salesi, Rosini, Torrini. Anche: Sarchielli, Lanzuise e compagne fanno un buon match, ma non basta. Sarà la vicinanza con la “notte stregata di Halloween”, ma dopo un primo tempo in cui Salesi aveva siglato due goals e colto un incrocio dei pali su perfetta imbucata di Torrini (goals : al 2° e 17″ e 4′ e 24″), le ospiti in “maglia rosa” han fatto quel “gollettino” (pure bello) con Puzzo al 12′ e 28″ che mostra quanto difficile sarà ancora questo match anche nella ripresa. Con il “parziale” di 2 : 1 per le laniere si va negli spogliatoi. La seconda frazione di gara è la fotocopia della 1^ : anche il 2° palo di Salesi lo dimostra. Il Montecalvoli non si scompone neppure dopo aver subito il 3° goal, al 13° e 33 della possente e valida Torrini. Continua a macinare gioco e procurare brividi per il portiere di casa – Betti – la squadra pisana e..: Costanzi, al 25° e Facchinetti, al 27′ e 39″ portano al momentaneo 3 : 3. A 2 minuti dalla fine ci pensa Salesi a firmare il goal del 4 : 3, ma… con 4 minuti di recupero concessi  dall’arbitro Della Latta di Viareggio, giunge perfino il 4 : 4 su calcio di rigore e chiedo scusa se non ne ho visto la realizzatrice: avevo gli occhi chiusi ed avevo già imbucato l’uscita: furibondo, per un “penalty” meritante – senz’altro –  “una VAR”, nel calcio a 5 (ahinoi!) inesistente. E’ tutto, o almeno così credo. Ho dimenticato qualcosa?… Ah già il mio canonico, abituale, sentitissimo e sempre stentoreo: FORZA PRATOOOO!!!!
L’opinionista Cesare Bernabò