Il Prato C/5 inizia con un successo in Coppa Italia

BertiBuona la prima, il Prato viene fuori alla distanza e si impone per 8-1 sull’Athletic nell’esordio in Coppa. Cinque gol di un Berti scatenato, tripletta dell’ottimo Baiocchi. Troppe le assenze tra i liguri, calati nella ripresa. Il commento dell’opinionista Bernabò.

Nel Prato mancavano lo squalificato Rocchini e l’infortunato Dos Santos.

In virtù di questo risultato, sabato prossimo si giocherà Athletic-Mattagnanese, mentre il triangolare si chiuderà il 21 dicembre con Mattagnanese-Prato.

Cinque gol per lo scatenato Berti in Coppa (foto Bilenchi)

Cinque gol per lo scatenato Berti in Coppa (foto Bilenchi)

PRATO C/5-ATHLETIC 8-1
PRATO: Jukic, Giurranna, Grassi, Birghillotti, Vinicinho, Benlamrabet, Solazzo, Baiocchi, Siciliani, Jurlina, Berti, Buti. All. Lami.
ATHLETIC: Vignolo, Solari, Vera, Canessa, Insauto, Borghi, Parodi Matteo, Parodi Marco, Souza, Rompani. All. Baffetti.
ARBITRI: Pioli di Foligno e Bomboletti di Città di Castello; cronometrista Lacrimini di Città di Castello.
RETI: pt 5’15” Berti, 6’22” Baiocchi, 11’09” rig. Canessa; st 3’50” e 12’02” Baiocchi, 8’37”, 14’59”, 17’47” e 18’21” Berti.
NOTE: ammoniti Jukic (12′), Canessa (22′), Souza (28′); nessun tiro libero; spettatori 100.

Il commento dell’opinionista Cesare Bernabò

In Coppa Italia il Prato calcio a 5 vince contro il giovane Athletic Chiavari di Mr Baffetti, ben 8:1, sebbene “orfano” di Dos Santos (infortunato) e Rocchini (squalificato).
Nonostante non ancora al completo, i lanieri di BluNavy vestiti, quindi, “tre le cosiddette mura amiche”, vincono contro la compagine ligure, capace –comunque- di portare un buon pressing almeno nella prima frazione di gare e di non apparire –certo- “vittima sacrificale predestinata”.
Hanno ben diretto gli arbitri: Pioli di Foligno e Bomboletti di Città di Castello, coadiuvati dal cronometrista Lacrimini di Città di Castello.
Il Prato calcio a 5 scende in campo con un quintetto composto da: Jukic, Vinicinho, Benlamrabet, Baiocchi e Berti.
Rispondono gli ospiti in bianco verde con: Vignolo, Canessa, Borghi, Parodi Matteo e Souza.
Partita non certo soporifera, con un Prato voglioso e determinato ed avversari che cercano “di far salire” il proprio baricentro, ma senza troppo costrutto.
Per contro i lanieri paiono “tarantolati” (in positivo s’intende) e… sul 2-0 in loro favore, a soli 6 minuti dal fischio d’inizio, la partita sembra essere già segnata nel suo esito finale (goal di Berti al 5’15 e di Baiocchi al 6’ e 22”), ma.. –come spesso accade nel “Futsal”..; “zac”, arriva un rigore in favore dei liguri che siglano all’11’ e 9”, con Canessa.
Finirà col punteggio di 2:1 il 1° tempo, in favore dei “padroni di casa”, ma nella seconda frazione di gara.. “Cantami, o Diva, del Pelide Achille l’ira funesta”..: Così il determinatissimo Mr. Lami comincia a travolgere davvero, con i suoi guerrieri, gli “achei”, pardon..; gli avversari.. tra cui spiccano Benlamrabet e l’immarcescibile Birghillotti.
Altre 6 reti nella ripresa (anche l’immenso Omero, con tutto rispetto, impallidirebbe a simil offensiva, degna davvero della sua Iliade!).
Così i 20 minuti di gara restanti sembrano una disputa tra Baiocchi e Berti nel chi riesca a “fare più centri”!
Baiocchi segnerà altre 2 reti (al 3’ e 50” e al 12’ e 2”) e Berti altre 4 (all’8’37”, al 15’ e 10”, al 17’47” ed al 18’21”).
Tante bellissime azioni del Prato calcio a 5 che, “goleada” a parte è parso contenere ogni velleità ligure, inaridendo alle fonti il giuoco avversario che ha impensierito solo in un paio di occasioni il pur ottimo portierone Jukic (oltre all’imparabile goal su “penalty”).
Bravi tutti “i biancazzurri” insomma, insieme al quintetto iniziale, anche “Rambo” Birghillotti va’ vicino al goal in un paio di occasioni, a dimostrare che “i Grandi Guerrieri” mai invecchiano.
Beh, che altro aggiungere?
Il commento è finito.. “godiamo” in pace ed il mio canonico e sempre stentoreo e ultrasincero…FORZA PRATOOOOO!!!!
L’opinionista
CESARE BERNABO’