Il Prato Calcio a 5 piange il grande Zaim Kobilica

Zaim Kobilica

Il Prato Calcio a 5 piange la prematura scomparsa di Zaim Kobilica e porge le proprie sentite condoglianze alla famiglia ed a tutti coloro che gli hanno voluto bene ed hanno tifato per lui, ricordando con affetto l’uomo ed il campione.

Grande figura dello sport pratese, bosniaco di origine ma italiano d’adozione, Kobilica era il leader dell’AlPi che vinse tutto nella pallamano

Era l’epoca d’oro dello sport pratese, che viveva le imprese dell’AlPi, dell’Ecoambiente nell’hockey e del nostro Furpile Prato nel calcio a 5. Capitava spesso che queste squadre ed i loro campioni condividessero momenti indimenticabili in quei giorni straordinari.

Il dolore per la scomparsa di Zaim Kobilica unisce il Prato Calcio a 5 di ieri e di oggi. A farsi portavoce del dolore della Furpile che fu è l’allora capitano biancazzurro Velimir Andrejic, anche lui proveniente dall’ex Jugoslavia: “La scomparsa di Zaim è una notizia terribile per tutti – ha dichiarato l’attuale allenatore dell’Under 21 del Kaos Futsal -. Desideriamo esprimere la nostra vicinanza alla famiglia e a chi gli ha voluto bene. Zaim era un grande campione, uno dei più grandi in assoluto che si siano visti a Prato. Tra una partita e l’altra ci capitava spesso di condividere una Coca Cola o una birra, si scherzava un po’, si rideva. Mancherà a tutti noi. Zaim non sarà mai dimenticato”.