Il Prato inizia col piede giusto, e sabato la Mattagnanese

josiko

Buona sgambata dei biancazzurri di mister Madrid contro la Timec di Bini Conti, che si è mostrata organizzata e ben messa in campo. Tra i lanieri a riposo l’acciaccato Solano. Di Benlamrabet il primo gol dell’anno. Tripletta di Josiko.

PRATO-TIMEC 11-0
PRATO: Perez, Cachón, Benlamrabet, Karaja, Rodrigues, Josiko, Balestri, Mangione, Morganti, Mecca, Iacona, Pellegrino, Campagna. All. Madrid.
TIMEC: Laino, Bylon, Taruffi, Mucci G., Mucci R., Coppini, Rizzuto, Cusano, Santi, Fattori, Baracchi, Cirri, Serio, Firenzuoli, Birghillotti. All. Bini Conti.
RETI: pt 9’ Benlamrabet, 13’ aut. Birghillotti, 23’ Josiko; st 1’ Cachón, 7’ e 17’ Josiko, 12’ Benlamrabet, 24’ e 34’ Mecca, 26’ e 37’ Mangione.
PRATO. Buona la prima. A pochi giorni dall’inizio della preparazione, il Prato C/5 comincia a far già intravedere il volto voluto da mister Madrid: squadra propositiva, pressione alta, gioco d’insieme, fantasia. In attesa di test più probanti – la Timec, che ha ben figurato, sarà al via della serie C2 – l’avvio è incoraggiante, con Josiko che ha dato subito spettacolo (tripletta) e più spazio del previsto per Benlamrabet, andato due volte a segno così come Mecca e Mangione.
E’ rimasto a riposo il giovane centrale Sergio Solano. Il difensore iberico sta finendo di smaltire una botta al ginocchio rimediata in allenamento ma dovrebbe poter giocare già nella prossima amichevole, quella contro la rampante Mattagnanese che si terrà sabato all’EstraForum con inizio alle ore 19.
Il Prato C/5 sta intanto per lanciare la sua campagna abbonamenti ed ha annunciato la riapertura della Scuola calcio a 5 a partire dal 21 settembre: sono già possibili le iscrizioni dei bambini.

Josiko ha dato subito spettacolo (foto Bilenchi)

Josiko ha dato subito spettacolo (foto Bilenchi)

Tornando a Prato C/5-Timec, l’amichevole è durata ben 70 minuti: 31′ il primo tempo (terminato 3-0), ben 39′ il secondo, dando così modo ai due tecnici di ruotare e testare tutti gli uomini della rosa.
Il primo gol dell’anno è stato di Benlamrabet, bravo a bucare Laino con un tiro dal limite a mezza altezza (9′). Al 13′ il Prato raddoppia: Benlamrabet mette in mezzo un pallone, beffarda la deviazione di Birghillotti che determina una sfortunata autorete. Bellissimo il 3-0 di Josiko, che al 23′ chiude di fino un’azione in velocità iniziata sulla sinistra. Palo per Karaja al 30′.
Nella ripresa immediato 4-0 di Cachón che segue alla perfezione l’azione di Josiko, il quale al 7′ insacca un’altra perla segnando da sinistra. Un errore in impostazione della Timec vale il recupero palla di Morganti con assist per il tiro vincente di Benlamrabet, poi Josiko completa la sua tripletta personale con la conclusione che al 17′ si infila sotto la traversa, stavolta dalla destra.
Seguono i gol di Mecca (assist da sinistra di Benlamrabet) e Mangione. Nel “mega-recupero” finale i due si ripetono: al 34′ Mecca sfrutta un assist di Morganti, al 37′ Mangione indovina la girata vincente da sinistra.
Al di là dei dettagli di cronaca che lasciano il tempo che trovano, resta la buona impressione di coralità e dedizione mostrata dai biancazzurri, con la ovvia premessa che la squadra è solo ai primi passi di un lungo percorso. Quanto alla Timec, se saprà mantenere sempre l’intensità mostrata all’EstraForum la compagine di Bini Conti si candida ad una stagione ricca di soddisfazioni in serie C2.