Il primo tassello per la A2: confermato mister Coccia

Festa-Estra-0121.jpgIl Prato Calcio a 5 ufficializza con viva soddisfazione la conferma del proprio tecnico Roberto Coccia, che guiderà la prima squadra laniera anche nella stagione 2015/2016, quella del grande ritorno in serie A2.

L’allenatore riminese, ma ormai pratese d’adozione, sarà dunque per il terzo anno consecutivo alla guida del Prato C/5. Queste le sue prime parole dopo la conferma: “La volontà comune di continuare insieme era evidente, dunque penso che la conferma non sia una sorpresa per nessuno. Lasciatemi dire però che sono molto soddisfatto. Ho lavorato per questo e sono molto contento di poter proseguire insieme. Intendo dare continuità al mio lavoro ed a questa squadra, che ha dimostrato di volere il bene di questa maglia. Sto già studiando la serie A2, non la frequentavamo da anni e dunque dobbiamo aggiornarci quanto prima. Siamo già consapevoli che su alcuni ruoli-chiave ci dovremo rinforzare”.

Per il tecnico Roberto Coccia è arrivata l'attesa conferma alla guida del Prato C/5 (foto Bilenchi)

Per il tecnico Roberto Coccia è arrivata l’attesa conferma alla guida del Prato C/5 (foto Bilenchi)

L’attenzione di mister Coccia intanto è tutta sull’Asso Arredamenti: “Vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata, l’unica stagionale in campionato. I ragazzi lo sanno e il presidente ha già detto quanto ci tiene. Abbiamo anche l’imbattibilità casalinga da salvaguardare. Vogliamo dimostrare di essere una squadra di livello e questo con l’Asso è un test da sfruttare al massimo in questa chiave. Non credo che la festa e la sosta ci abbiano fatto male. Ho visto i ragazzi molto motivati ed anche in qualche misura rilassati, in quanto liberati dal fardello della responsabilità. Per alcuni di loro quello di domani sarà il saluto al pubblico pratese, per molti altri sarà solo un arrivederci. Speriamo che i tifosi accorrano col solito calore ed ancora più numerosi a tributare il giusto abbraccio a questa squadra, che ha riportato il Prato Calcio a 5 e lo sport pratese nei quartieri alti”.