Juniores, ci siamo: sabato c’è Prato-Isolotto

andrea_querciVerso un lungo week-end biancazzurro: sabato si giocano all’Estraforum Prato-Pisa di serie B (ore 16) e Prato-Isolotto Juniores (ore 18), domenica alle 11 trasferta dell’Under 21 col Montecalvoli. Intervista ad Andrea Querci, tecnico della Juniores.

La lunga attesa del settore giovanile è terminata: mentre l’Under 21 debutta domenica in casa del Montecalvoli, la Juniores del Prato C/5 scende già sabato in campo contro l’Isolotto per la prima di campionato. La partita delle più giovani speranze biancazzurre seguirà quella della prima squadra contro il Cus Pisa, ed avrà inizio alle ore 18 all’Estraforum.
Mister Querci, emozionato per l’esordio della sua Juniores?
“Direi di sì. E’ una nuova avventura, con una squadra nuova, per di più in una categoria, la Juniores, che per il Prato è al primo anno di fondazione”.

Mister Querci quando allenava nel calcio a 5 femminile

Mister Querci quando allenava nel calcio a 5 femminile

Cosa si aspetta dalla sua squadra?
“Siamo già cresciuti molto, il gruppo è affiatato. Difficile però dare obiettivi in termini di punti, visto che non conosciamo il livello del campionato. La speranza, ed è quello che mi aspetto dai miei ragazzi, è che la squadra cresca gara dopo gara, che non si demoralizzi alle prime difficoltà e che non si esalti ai primi passi in avanti”.
E’ bello allenare i giovani?
“Io lo trovo bellissimo, perché è dove si mettono le basi, non solo tecniche e tattiche. E’ dove c’è da lavorare sullo spirito di apprendimento, da insegnare la lealtà sportiva. E’ una categoria nella quale non hai pressione per i risultati, quindi puoi lavorare sui princìpi dello sport, che sono alla base del confronto sportivo con altre realtà. Puoi insegnare il rispetto dell’avversario, far comprendere come esso non è un nemico, ma un competitor che ti permette di massimizzare le tue prestazioni. Insomma, in poche parole, puoi educare allo sport”.
Cosa “respira” nei suoi ragazzi? C’è emozione per il debutto?
“C’è voglia di cominciare. Abbiamo fatto solo tre amichevoli, di cui due contro la nostra Under 21, quindi i ragazzi hanno tanta voglia di giocare. L’emozione c’è di sicuro. Indossare questa maglia e debuttare all’Estraforum non è cosa da poco”.

Andrea Querci, allenatore della Juniores del Prato Calcio a 5

Andrea Querci, allenatore della Juniores del Prato Calcio a 5

Da tifoso del Prato C/5 ad allenatore biancazzurro, si provano sensazioni speciali?
“Beh, che dire… è difficile da descrivere. Sono felicissimo di far parte del progetto, consapevole che mi dovrò confrontare con molta gente preparata, con una realtà diversa da quella da cui provengo. Spero solo di far bene, e di creare per questi ragazzi le basi per un passaggio domani nell’Under 21, ed in futuro chissà, perché no, in prima squadra”.
Il suo rapporto con gli altri tecnici del settore giovanile, Carlo Mercadante e Lanfranco Corsi?
“Direi che è buono, sono due allenatori diversi, con personalità e caratteri diversi. Per me è una fortuna poterli guardare, poter osservare ed imparare. Cercherò di prendere il meglio da ognuno di loro”.

Ricordiamo gli appuntamenti del lungo weekend biancazzurro

Sabato 19 Ottobre 2013

Ore 16, Estraforum, Prato
Prato C/5-Cus Pisa (serie B, terza giornata)

Ore 18, Estraforum, Prato
Prato C/5-Isolotto Firenze (Juniores, prima giornata)

Domenica 20 Ottobre 2013

Ore 11, Palestra Novelli, Santa Maria a Monte (PI)
Montecalvoli-Prato C/5 (Under 21, prima giornata)