La saggezza di Tiago Daga: “Umiltà e concentrazione”

Prato-Elmas 0028.jpgDuttile e dotato di grande intelligenza tattica, Tiago Daga invita tutti alla massima determinazione: “E’ il momento cruciale della stagione. Dobbiamo mantenerci su questi livelli e lavorare duro. Stiamo prendendo sempre più corpo come squadra”.

Tiago, come si è vissuta in campo Prato C/5-Elmas?
Abbiamo approcciato la partita molto bene. Sapevamo che era una sfida che valeva un bel pezzo di serie A2. Siamo entrati carichi. Anche se siamo andati sotto subito all’inizio, abbiamo avuto la pazienza e la testa giusta, ed alla fine abbiamo tirato fuori una grande prestazione di squadra. Eravamo tutti quanti molto consapevoli delle cose che dovevamo fare. Abbiamo pensato soltanto a noi stessi, a fare bene, a cercare di vincere, poi è arrivata anche la notizia dell’Asso che aveva perso contro l’Atiesse ma non cambia niente. Noi proseguiamo per la nostra strada, abbiamo un buon margine ma il campionato è lungo. Ci alleneremo ancora di più per mantenere questo livello.

Grande “Ossigeno”, sei l’anima di questa squadra.
Sono uno dei più esperti, per non dire che sono vecchio (sorride, ndr). Noi esperti cerchiamo un po’ tutti di contribuire alla crescita generale, prima di tutto del collettivo, poi a livello individuale. Insieme abbiamo fatto finora una grande strada. Tutti quanti i ragazzi che hanno un po’ meno esperienza stanno crescendo. Stiamo prendendo sempre più corpo come squadra. Adesso è un momento molto delicato e cruciale della stagione, perché c’è in ballo il campionato e fra qualche giorno ci giocheremo l’accesso alla Final Eight. E’ una fase importante. E’ importante fare la prestazione, è importante essere uniti come squadra, ed essere consapevoli delle difficoltà che andremo ad affrontare.

L'urlo di gioia di Tiago Daga dopo il suo gol del 2-2 all'Elmas (foto Bilenchi)

L’urlo di gioia di Tiago Daga dopo il suo gol del 2-2 all’Elmas (foto Bilenchi)

Che ne pensi del tifo del palazzetto?
I tifosi sono sempre fantastici. Anche quando siamo andati sotto 2-0 hanno tirato fuori tutta quella grinta che poi anche noi abbiamo messo in campo. I tifosi sono realmente il nostro punto di forza in casa.

E adesso il difficile derby in casa del Pistoia.
Ci stiamo preparando. Loro hanno il vantaggio del campo che è un po’ più piccolo del nostro, quindi ci dobbiamo adattare in settimana per affrontare nella maniera corretta questa sfida che è molto importante. Il campionato ci dimostra che tutte le partite sono difficili, e che è fondamentale giocare bene ed approcciarle con intelligenza. Noi però siamo in un buon momento, e ci alleniamo ancora più carichi. Speriamo di fare una grande prestazione anche a Pistoia.

La serie A2 adesso è un sogno possibile.
Quello è sin dall’inizio il nostro obiettivo. Ci stiamo allenando giorno dopo giorno sapendo che principalmente le squadre sarde sono molto attrezzate, e che quindi dobbiamo mantenere sempre alto il livello. Se appena abbassiamo un po’ la guardia loro ci raggiungono. Quindi lavoriamo sempre, lavoriamo con serenità, umiltà, tranquillità ed intensità, per poi fare grandi prestazioni e regalare ai nostri tifosi ed alla società, che se lo meritano, questa agognata serie A2.