Mecca: “Sabato all’EstraForum sarà una grande emozione”

meccaDue giorni alla prima di campionato e l’attesa cresce spasmodica intorno ai biancazzurri. “Non vedo l’ora che sia sabato, con l’Atlante dobbiamo vincere”, dichiara l’attaccante Simone Mecca. Che da pratese doc promette: “Voglio onorare questa maglia”.

Finalmente ci siamo, sabato all’EstraForum inizia il campionato di serie A2. Simone Mecca, emozioni particolari?
Penso che questo esordio sarà per me una grandissima emozione, perché da pratese riuscire a giocare nel Prato è una soddisfazione enorme. Cercherò di onorare la maglia e di dare sempre il massimo, sia che io venga chiamato in causa per poco tempo, sia che mi venga richiesto un minutaggio maggiore. Non vedo l’ora di essere a sabato. Per me c’è anche il salto di categoria, il giocare in casa al PalaPrato, sono tutti fattori di emozione e di grande motivazione. L’unica cosa che conta è ottenere i tre punti.

E’ subito derby toscano con l’Atlante.
Contro il Grosseto ci ho giocato l’anno scorso. Non so quanti innesti e quante cessioni avranno avuto, nella passata stagione hanno vinto il campionato di serie B però sinceramente quando li ho affrontati con la Cdp Coiano non mi sono sembrati degli extraterrestri. E’ una buona squadra ma sono convinto che è alla nostra portata. Noi speriamo di essere al completo e di approcciare bene la partita. Giochiamo in casa ed i tre punti devono arrivare per forza.

Simone Mecca è pronto all'esordio in serie A2 (foto Bilenchi)

Simone Mecca è pronto all’esordio in serie A2 (foto Bilenchi)

Com’è per te il salto in serie A2?
E’ bello impegnativo, c’è tanto da imparare. Il mister è molto bravo e preparato, si spera di migliorare sempre e di raggiungere insieme dei buoni risultati.

Mister Madrid vi chiede intensità.
Tantissima intensità, sì, e molti allenamenti. C’è da prendere il ritmo. Tra noi c’è chi ha già giocato in A1 in Spagna o comunque all’estero, si vede che questi ragazzi hanno un grandissimo passo. Prendere il loro passo è dura però cerchiamo di mettercela tutta per raggiungerli, per così dire.

Come vedi la squadra?
La squadra mi sembra molto buona. C’è un organico che ha tanta voglia di dimostrare il proprio valore. Siamo un bel mix: c’è chi deve migliorare e chi è chiamato a confermarsi.

Mecca è al primo anno in biancazzurro (foto Bilenchi)

Mecca è al primo anno in biancazzurro (foto Bilenchi)

Siete impostati per un gioco d’attacco.
E’ la filosofia del mister. Quattro-zero e pressione. E’ un metodo di giocare nuovo per tanti di noi, però se fatto bene e appreso da tutti potrà portare buoni frutti. Penso lo si sia visto anche nelle amichevoli, anche se ancora non siamo proprio alla perfezione.

Cosa pensi delle parole di Murilo, che sostiene che siete forti?
Penso che ha ragione. Chi caratterialmente tende a nascondersi o è magari meno sicuro di sé deve prendere questa fiducia ed essere consapevole di far parte di una grande squadra, chi invece come lui ha personalità è bene che trascini tutto il gruppo. Se magari ci saranno una o due squadre leggermente avanti a noi o al pari nostro, ci finiranno dietro se saremo caratterialmente tosti. Poi starà a noi e al mister raggiungere il livello di gioco che ci si aspetta da noi.

Sabato, in occasione del derby Prato-Atlante (ore 16), potrà essere sottoscritta la tessera di socio sostenitore del Prato Calcio a 5

Sabato, in occasione del derby Prato-Atlante (ore 16), potrà essere sottoscritta la tessera di socio sostenitore del Prato Calcio a 5