Permuy: “Giocare in casa è bellissimo, grazie tifosi!”

Prato-Pisa  0038La favola del laterale spagnolo Miguel Permuy, che ieri ha messo a segno il suo gol numero 9: “Sto vivendo un’esperienza bellissima. In squadra siamo molto uniti. Ringrazio i tifosi: aumentano a ogni partita. L’assist di Rafinha? Lui ha 4 occhi”.

Cominciamo dalla classifica. La stagione è lunghissima ma un’occhiata al primo posto la date volentieri anche voi giocatori, no?
Onestamente è bellissimo guardare la classifica e vedere il Prato lassù, primo da solo. I nuovi giocatori che sono arrivati, Marcel e Dimitri, hanno dato subito un grosso apporto alla nostra squadra, ora siamo più forti. Dobbiamo continuare a lavorare duramente, e soprattutto a vincere, che poi è la cosa più importante.

Sul tuo gol sei stato bravo a proporti ma che ne pensi dell’assist che ti ha fornito Rafinha?
Tutti sappiamo che Rafinha è un giocatore incredibile. Io penso che lui non abbia due occhi: ne ha quattro, due li ha sulla nuca. E’ stato un bel gol, ma la cosa più importante è che abbiamo vinto e che adesso siamo una squadra molto più forte.

Il gol di Permuy al Pisa (foto Bilenchi)

Il gol di Permuy al Pisa (foto Bilenchi)

Sembrate molto uniti.
E’ la cosa più bella. La nostra unità secondo me è l’aspetto più importante, perché una squadra che va “por libero”, dove ognuno sta e gioca per i fatti suoi, non riesce a vincere tutte le partite. Sia che vada bene, sia che vada meno bene siamo tutti insieme sempre, uniti. E’ la forza di questo Prato.

Adesso vi aspetta il difficilissimo scontro diretto in casa dell’Asso Arredamenti, seconda in classifica. Sensazioni?
Dobbiamo pensare che sarà una partita molto bella da giocare, vista la classifica e la forza dell’avversario. Noi andremo in Sardegna con molta voglia di vincere, sapendo che se ci riuscissimo otterremmo un risultato fondamentale per affrontare il resto della stagione con un po’ più di tranquillità.

Una gran conclusione di Permuy (foto Bilenchi)

Una gran conclusione di Permuy (foto Bilenchi)

Fisicamente come stai?
Non ho lavorato in settimana e un po’ l’ho notato in campo. La prossima settimana conto di potermi allenare normalmente e allora sono sicuro che starò molto meglio e renderò di più.

Come va la tua prima avventura italiana?
E’ una bellissima esperienza, sotto tutti i punti di vista. Sto imparando molto da tutti, brasiliani e italiani. Sto vivendo un’avventura bellissima.

E questo Estraforum sempre più caldo?
Io devo ringraziare tutti i tifosi perché giocare in casa è bellissimo. Quando giochiamo nel nostro palazzetto sentiamo sempre quella voglia di vincere in più, quel desiderio di vedere e sentire come i tifosi “animano” la squadra, le danno forza e sostegno. Vedo che ad ogni partita ci sono sempre più tifosi: per noi questo è bellissimo e molto importante. Davvero grazie a tutti.

Uno "scarico" di Miguel Permuy contro il Cus Pisa (foto Bilenchi)

Uno “scarico” di Miguel Permuy contro il Cus Pisa (foto Bilenchi)