Prato bello e concreto, netta vittoria biancazzurra

MuriloIl Prato C/5 festeggia al meglio il compleanno di mister Suso: ampio successo per 6-1 sul F.lli Bari e quarto posto ritrovato, ad un punto dal Milano terzo. Doppiette di Mangione e Josiko, marcature aperte da Balestri e Murilo.

PRATO-F.LLI BARI 6-1
PRATO: Perez, Iacona, Fumes, Karaja, Benlamrabet, Josiko, Petri, Mangione, Balestri, Murilo, Pini, Campagna. All. Suso.
F.LLI BARI: Vezzani, Nozzolino, Ito, Amarante, Ben Saad, Giardino, Adami, Costa, Salerno, Ferrari, Aieta, Castellini. All. Checa.
ARBITRI: Spinazzola di Barletta e Fedrigo di Pordenone.
RETI: pt 19’38” Balestri; st 4’ Murilo, 7’28” e 14’14” Mangione, 9’31” Ferrari, 14’36” e 17’13” Josiko.
NOTE: ammoniti Murilo e Giardino; nessun tiro libero; spettatori 300 circa.

Murilo è tornato al gol (foto Bilenchi)

Murilo è tornato al gol (foto Bilenchi)

PRATO. Il Prato in casa conferma di avere il passo delle grandi. Di fronte al pubblico amico i lanieri, nonostante le assenze di Rosati e di Morganti bloccato in extremis dal mal di schiena, hanno superato nettamente il F.lli Bari Reggio Emilia, rimasto peraltro in partita fino ai cinque minuti finali quando il Prato ha preso il largo.
Al di là del successo è stata una bella prestazione, quella dei lanieri, che ci tenevano a festeggiare nel migliore dei modi il compleanno di mister Suso. Il Prato ha mostrato stavolta grande attenzione, pur sprecando come sempre troppe occasioni da rete. Nei momenti giusti, però, i biancazzurri non hanno perdonato.
In avvio Fumes, autore di un’ottima prova, smarca Josiko che calcia di poco a lato (1’38”). F.lli Bari aggressiva ma le occasioni sono biancazzurre: all’8’ solo Vezzani, con l’aiuto del palo, salva su Josiko. Un paio di chance per Balestri poi è clamoroso il tiro alto in corsa a porta vuota di Mangione su assist di Josiko.
A 22 secondi dal riposo il gol che rompe gli equilibri: Josiko smarca in area Balestri, il capitano ha anche il tempo di girarsi e sparare in rete l’1-0.
Nella ripresa il F.lli Bari prova ad alzare la pressione ma scopre il fianco al 2-0 di Murilo, smarcato da Balestri dalla destra. Josiko si divora la terza rete non sfruttando l’assist di Murilo al 7’ poi è Mangione a triplicare all’8’. Sfortunati i reggiani, beffati da una deviazione della difesa.
Entra subito Amarante portiere d’attacco, il Prato non difende bene e subisce l’1-3 di Ferrari.
A scacciare le paure, dopo un accenno di Karaja portiere d’attacco, è Mangione, che in pressione alta ruba palla e scarica in rete il 4-1.
Per gli ospiti è una mazzata, tanto che appena 22 secondi dopo arriva anche il 5-1, su contropiede a razzo di Josiko imbeccato da Fumes.
Al 18’ ancora contropiede vincente di Josiko e definitivo 6-1, a suggellare una vittoria netta e meritata, giunta nonostante un arbitraggio parso piuttosto impreciso.

Serie A2 – Seconda di ritorno
Bubi Merano-B&A Sport 5-5
Cagliari-Capitolina Marconi 6-6
Castello-PesaroFano 1-5
Ciampino-Aosta 6-4
Milano-Arzignano 4-4
Olimpus Roma-Atlante Grosseto 4-0
Prato C/5-F.lli Bari 6-1

Classifica: PesaroFano 38; Arzignano 34; Milano 29; Prato 28; B&A Sport Orte 27; Atlante, Olimpus e Ciampino 24; Merano 21; Cagliari 17; F.lli Bari 13; Capitolina Marconi 11; Aosta e Castello 3.

Prossimo turno (sabato 21 gennaio 2017)
Capitolina Marconi-Bubi Merano
PesaroFano-Cagliari
Arzignano-Ciampino
Atlante Grosseto-F.lli Bari
Castello-Milano
Aosta-Olimpus Roma
B&A Sport Orte-Prato C/5