Prato C/5 strepitoso, l’Estraforum è tornato inespugnabile

Lucas1

La sesta vittoria casalinga consecutiva manda il Prato Calcio a 5 in orbita: 3-1 al Carmagnola, doppietta di Lucas e gol di Balestri in un match al cardiopalma. Lanieri sempre più in corsa per i play-off mentre è già salvezza matematica.

PRATO C/5-CARMAGNOLA 3-1
PRATO C/5: Perez, Benlamrabet, Sarti, Pagnussatt, Bertoldi, Martelli, Schacker, Daga, Balestri, Fusari, Lucas, Campagna. All. Coccia.
CARMAGNOLA: Mastrogiacomo, Viale, Giuliano, Barcellos, Silvestri D., Silvestri E., Egea, Turelo, Solavagione, Gomes, Gaido. All. Gomes.
ARBITRI: Romanello di Padova e Colombin di Bassano del Grappa; cronometrista Lunardi di Padova.
RETI: pt 10’48” Lucas, 11’49” Turelo; st 4’04” Lucas, 16’34” Balestri.
NOTE: nel secondo tempo espulsi per doppia ammonizione Lucas (13’23”) e Egea (14’50”); ammoniti Bertoldi, Mastrogiacomo, Giuliano, Barcellos, Egea; nessun tiro libero; spettatori 300.

Lucas festeggia la sua rete del 2-0 abbracciato a Fusari, autore dell'assist (foto Bilenchi)

Lucas festeggia la sua rete del 2-1 abbracciato a Fusari, autore dell’assist (foto Bilenchi)

PRATO. Il Prato Calcio a 5 continua a volare. In casa la formazione di Roberto Coccia è divenuta un’autentica schiacciasassi, tanto che il 3-1 sul Carmagnola è la sesta vittoria interna consecutiva. Una vittoria importante: per il Prato la salvezza è matematica con quattro giornate di anticipo, un grande traguardo per la matricola biancazzurra che passa però addirittura in secondo piano di fronte al nuovo sogno dei lanieri, quello dei play-off.
Non è solo un sogno: il Prato è quarto ed ha sette punti di vantaggio sulle inseguitrici Pesarofano ed Arzignano, con quattro giornate ancora da giocare. Sabato prossimo lo scontro diretto in casa dei pesaresi sarà cruciale. Peccato solo che i pratesi dovranno affrontarlo senza bomber Lucas, rientrato a sorpresa contro il Carmagnola ed espulso ingiustamente nel finale, non prima però di aver segnato la doppietta decisiva. Sabato prossimo rientrerà comunque Arteiro.

Stefano Balestri festeggia la rete del 3-1 nel tripudio del palazzetto (foto Bilenchi)

Stefano Balestri festeggia la rete del 3-1 nel tripudio del palazzetto (foto Bilenchi)

E’ stata una bellissima battaglia sportiva, quella col Carmagnola, rovinata però nel finale da alcune scelte arbitrali discusse che hanno scontentato tutti, toscani e piemontesi.
In avvio chance per Balestri poi Turelo e Solavagione impegnano Perez, uno dei migliori in campo. Vantaggio laniero all’11’: combinazione volante Balestri-Fusari sulla destra, assist per Lucas che insacca. La gioia dura un solo minuto, perché Turelo realizza il pareggio su schema di punizione, complice la retroguardia biancazzurra rimasta imbambolata.
E’ battaglia, con Giuliano e Daga protagonisti di un paio di occasioni nel finale di tempo.
In avvio di ripresa Prato convinto e nuovo vantaggio: l’assist di Fusari pesca di nuovo Lucas che non perdona, al 5’ è 2-1.

Lucas sfodera la sua proverbiale mitraglia subito dopo la seconda rete personale (foto Bilenchi)

Lucas sfodera la sua proverbiale mitraglia subito dopo la seconda rete personale (foto Bilenchi)

Il Carmagnola non ci sta e ci vogliono un paio di interventi di Perez per mantenere il vantaggio.
Finale vietato ai deboli di cuore. Gli arbitri non convincono sull’espulsione di Lucas, il Prato difende con l’uomo in meno finché anche Egea viene espulso con un rosso che sa di compensazione o quantomeno di severità eccessiva. Una parata di Perez su Turelo poi i ragazzi di Coccia, in superiorità numerica, siglano il 3-1 con Balestri, al suo decimo gol in stagione nel suo primo anno di A2.
Il Carmagnola porta in attacco anche il portiere Mastrogiacomo ma i pratesi difendono bene, grazie anche ad un Perez sempre attento. Al fischio finale è festa per un Estraforum ribollente di gioia. Il Prato è salvo, e dopo la terza vittoria consecutiva sogna davvero in grande.

Cristiano Fusari è stato grande protagonista con due assist (foto Bilenchi)

Cristiano Fusari è stato grande protagonista con due assist (foto Bilenchi)

a2