Prato Calcio a 5, la quinta vittoria è al fotofinish

bil_7049Il Prato C/5 soffre ma centra la quinta vittoria di fila: battuto 2-1 l’Aosta, decisivo il gol dell’ex di Murilo a 34 secondi dalla fine. Martedì tutti di nuovo in campo, i biancazzurri saranno sul campo del PesaroFano. Rientrerà Solano dalla squalifica.

PRATO C/5-AOSTA 2-1
PRATO C/5: Perez, Iacona, Cachón, Petri, Karaja, Loffredo, Josiko, Mecca, Mangione, Balestri, Murilo, Gelli. All. Madrid.
AOSTA: Luberto, Di Maio, Estedadishad, Mazzi, Calli, Rosa, Teixeira, Pellegrino, Sanchez, Birochi Filho, Gheorghita. All. Rosa.
ARBITRI: Carradori (Roma 1) e Ariasi (Pescara); cronometrista Gasparri (Pisa).
RETI: pt 19’25” Cachón; st 16’54” Sanchez, 19’26” Murilo.
NOTE: ammoniti Estedadishad, Rosa, Birochi Filho; nessun tiro libero; spettatori 350 circa.

Il Prato festeggia la quinta vittoria consecutiva (foto Bilenchi)

Il Prato festeggia la quinta vittoria consecutiva (foto Bilenchi)

PRATO. Soffre ma vince ancora il Prato di Madrid, che porta a casa la quinta vittoria in altrettanti incontri restando in testa al campionato di serie A2. E’ stato un match difficile, con l’Aosta a difendere e agire di rimessa ed il Prato a manovrare senza però riuscire a verticalizzare a sufficienza. Ne è nata una partita tirata, povera di emozioni, risolta sul filo di lana.
Nel primo tempo l’occasione più importante capita proprio sui piedi degli ospiti ma Estedadishad, solo a centro area, calcia alto al 12′. I lanieri insistono nella loro pressione alta e sul finire della frazione vengono premiati: Josiko ruba palla e smarca Cachón che, solo a centro area, non fallisce il gol dell’1-0.
La ripresa segue la stessa falsariga. Il Prato non trova il colpo del ko e rischia su alcuni contropiede su cui è bravo Perez o risultano imprecisi gli avanti aostani.
Il finale è al cardiopalma.
Perez al 15′ ribatte su punizione dal limite ospite, poi il palo dice di no a Birochi.
Entra il portiere d’attacco aostano e Sanchez pareggia subito pescato a secondo palo da Rosa.
Il Prato vuole vincere, l’Aosta di rimessa sfiora il colpaccio: Birochi calcia a lato solo a 45 secondi dalla fine. Gol sbagliato, gol subito: dall’altra parte Murilo, ex di turno, indovina la bordata che vale il definitivo 2-1. Martedì tutti di nuovo campo: nell’infrasettimanale c’è l’affascinante PesaroFano-Prato.