Prato, che colpo! Guillermo Wallace è biancazzurro

Wallace2Il Prato Calcio a 5 è lieto di annunciare l’arrivo in maglia laniera del difensore Guillermo Wallace, proveniente dal Betis. Trentatre anni tra un mese, l’anglo-spagnolo Wallace è anche Nazionale inglese. Conosciamo meglio il forte neo-acquisto pratese.

Wallace in azione con la maglia dell'Inghilterra

Guillermo Wallace in azione con la maglia dell’Inghilterra, i cui colori difende già da sei anni

Benvenuto al Prato, Wallace. E’ bello averti in biancazzurro.
“Grazie. Non vedo l’ora di cominciare questa stagione. Tra l’altro i colori sociali mi piacciono molto, sono gli stessi di quando iniziai a giocare a Futsal, a Jerez”.

Come dobbiamo chiamarti?
“Il mio nome per intero è Guillermo Wallace. In famiglia sono Guille, ma nel futsal per tutti sono Wallace”.

Presentati ai tuoi nuovi tifosi. Che tipo di giocatore sei?
“Premetto che non sono molto bravo a rispondere a domande su me stesso. Sono un giocatore che cerca di dare sempre il meglio di sé. Mi piace la competizione e cerco di essere un giocatore completo. Il mio piede naturale è il destro, ma uso anche il sinistro, sono ambidestro”.

Il tuo ruolo in campo?
“Sono un laterale ma gioco anche centrale. Partecipo in ugual misura sia alla fase difensiva che a quella offensiva, anche se non sono un goleador”.

Wallace in azione difensiva con la maglia del Betis, squadra per la quale ha giocato nelle ultime 5 stagioni

Wallace in azione difensiva con la maglia (numero 2) del Betis, squadra per la quale ha giocato nelle ultime 5 stagioni

Quante reti hai segnato l’anno scorso nel Betis?
“Solo quattro. Non segno mai molti gol, normalmente ho una media di 12 reti a stagione. E’ un aspetto su cui devo migliorare”.

Com’è andata in generale la stagione al Real Betis Futsal?
“Era la mia quinta di fila al Betis, purtroppo non è stata molto buona. Abbiamo avuto un sacco di problemi, infortuni. Solo il finale di stagione è stato buono, ma in generale la stagione è stata proprio negativa”.

Ti eri infortunato anche tu?
“Sì, ma per fortuna niente di serio, solo una piccola distorsione alla caviglia. Adesso sto benissimo”.

Quali sono le tue aspettative per la prossima stagione?
“Ho parlato con mister Suso, vuole mettere in campo una squadra molto competitiva e combattere per tutti gli obiettivi”.

Sai che il Prato è stato una big del Futsal italiano?
“Certo. E’ grande quello che il Prato ha raggiunto con mister Velasco, uno dei migliori tecnici del mondo. Spero che tra non molto anche noi riusciremo a vincere qualcosa”.

Per Wallace questa sarà la prima esperienza nel campionato italiano

Per Wallace questa sarà la prima esperienza nel campionato italiano

Hai un numero di maglia preferito?
“Gioco sempre col numero 2. Tranne che in Nazionale, dove ho il 14”.

Parlaci del tuo impegno con la Nazionale dell’Inghilterra. Da dove viene la tua doppia nazionalità?
“Mio padre è inglese. Viene da Morecambe, vicino a Lancaster. Sono tantissimi anni però che si è trasferito in Spagna. Gioco per l’Inghilterra da sei anni, da quando giocavo nel Ceuta”.

Quanto deve crescere ancora il Futsal in Inghilterra?
“Deve migliorare ancora molto. I bravi giocatori non mancano, ma a livello tattico c’è ancora molto da fare”.

Guillermo Wallace: la scheda del giocatore

Guillermo Wallace: la scheda del giocatore

La scheda tecnica
Nome e cognome: Guillermo Wallace
Data e luogo di nascita: 25/9/1984, Cadice (Spagna)
Nazionalità: spagnola e inglese
Ruolo: laterale/centrale
Piede: destro
Altezza: 1,76 m
Peso: 68 Kg
Squadre precedenti: Real Betis Futsal, Ceuta, Virgili, Jerez