Prato-Sangio 5-0: altri 3 punti d’oro

14apruzzese-laino.jpgIl Prato supera l’ostacolo Sangiovannese pur non nella sua giornata migliore. Pratica chiusa nel primo tempo concluso 4-0. Doppiette di Balestri e Permuy e rete di Apruzzese. Infortunio a Rafinha.

PRATO-FUTSAL SANGIOVANNESE 5-0
PRATO: Biscaro, Pelagatti, Brondi, Bertoldi, Poggini, Simon, Sarti, Apruzzese, Balestri, Rafinha, Permuy, Laino. All. Coccia.
FUTSAL SANGIOVANNESE: Cerezuela, Alfieri, Grisafi, Becattini, Ito, Pisconti, Pasqui, Mantovani, Rull, Liburdi, Benassai. All. Toria.
ARBITRI: Signaroldi (Piacenza) e Gandolfi (Parma); cronometrista Parrella (Cesena).
RETI: pt 10’27” e 10’51” B…alestri, 13’54” e 19’32” Permuy; st 14’20” Apruzzese.
NOTE: ammoniti Pelagatti, Bertoldi, Rafinha, Liburdi; tiri liberi Prato 0/0, Sangiovannese 0/1 (Pisconti 0/1); spettatori 300 circa.

Sembrava di rivivere il film visto martedì scorso in Coppa, col Prato che parte a spron battuto, crea due occasionissime nel primo minuto di gioco, senza sfruttarle con Rafinha e Balestri fermati dal portiere, e poi si siede. Ma la Sangiovannese per fortuna non é il Chiuppano, anche se i blues del Valdarno hanno fatto la loro parte, rendendosi pericolosi al 2° con Pisconti e costringendo la difesa di casa ad un paio di recuperi affannosi. Dopo 7 minuti il Prato é già gravato di 3 falli ed allora mister Coccia chiama un time out per riordinare le idee ai suoi. Al rientro però sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio con un palo pieno colpito da Liburdi. Nel momento peggiore del Prato ecco i 24 secondi che cambiano l’equilibrio e la storia del match, ed a scriverla é un certo Stefano Balestri, in arte metronomo, che nel corso del decimo minuto, prima scarica all’angolino una respinta della difesa, poi in contropiede, su assist di Apruzzese, insacca il 2-0 con un diagonale chirurgico. La Sangio reagisce, e costringe i locali al quinto fallo con ancora 7 minuti da giocare. Al 13° due azioni fotocopia, la prima nell’area pratese, col nipponico Ito in leggero ritardo sul secondo palo, l’altra nell’area opposta, con Simon a mancare di poco l’appuntamento col tap in vincente. Al 14° ancora Apruzzese in veste di assist man, servizio per Permuy che batte imparabilmente Cerezuela. Ancora il capitano di casa sugli scudi, quando di lì a poco salva sulla riga una conclusione di Grisafi. Al 15° chance ospite su un tiro libero che però Pisconti si fa parare dall’ottimo Biscaro. Al 17° é Bertoldi a colpire il palo alla sinistra del portiere mentre, praticamente allo scadere, un gran sinistro di Permuy fulmina di nuovo il portiere ospite, su passaggio, manco a dirlo, di Apruzzese. Sul 4-0 il match appare decisamente incanalato,  e la ripresa vede il Prato gestire forze e risultato  in maniera sufficientemente ordinata, dovendo rinunciare all’apporto di Rafinha, rimasto in panchina per un guaio alla caviglia da valutare in settimana. Per la cronaca da segnalare una traversa di Simon al 2°, un paio di occasioni della Sangio con Grisafi e Ito, la solita carica eccessiva di falli per il Prato, già 5 a metà tempo, e le ammonizioni pesanti a Pelagatti e Bertoldi che significano squalifica e, quindi, niente trasferta in Piemonte. Al 15° poi, ecco la strameritata rete di capitan Apruzzese che realizza il 5-0 a suggello di una prestazione maiuscola. Al 17° c’é spazio e gloria anche per Edoardo Laino, che fa in tempo ad esibirsi in un paio di interventi niente male. (Aga)