Prima squadra ed Under 21, la situazione

Prato-Pisa  0079.jpgIn serie B mancano due giornate al termine del girone di andata: ragazzi di Coccia primi, sabato in Sardegna lo scontro diretto con l’Asso seconda. L’Under 21, terza, domenica gioca in casa del Città di Massa. Il punto dell’opinionista Bernabò.

SERIE B NAZIONALE
Nona giornata (6 dicembre 2014)
Poggibonsese-Asso Arredamenti 3-3
Città di Massa-Futsal Sangiovannese 7-4
Elmas-Atiesse 4-1
Futsal Pistoia-I Bassotti 3-2
Prato C/5-Cus Pisa 5-2
Sporting Rosta-Castellamonte 8-9

Classifica: Prato 25; Asso Arredamenti 19; Elmas (*) 17; Castellamonte 16; I Bassotti (*) e Pistoia 14; Atiesse 12; Futsal Sangiovannese e Poggibonsese 10; Cus Pisa 7; Sporting Rosta 5; Città di Massa 4.
(*) in attesa della decisione del giudice sportivo

E' stato ancora una volta un Prato da applausi (foto Bernabò)

E’ stato ancora una volta un Prato da applausi (foto Bilenchi)

Decima giornata (13 dicembre 2014)
Ore 15
Atiesse-Futsal Pistoia
I Bassotti-Futsal Sangiovannese
Sporting Rosta-Città di Massa
Ore 15,30
Cus Pisa-Elmas
Ore 16
Asso Arredamenti-Prato C/5
Castellamonte-Poggibonsese

SERIE B: I MARCATORI BIANCAZZURRI
Rafinha 11
Permuy 9
Balestri 5
Wellington 5
Apruzzese 3
Daga 3
Bertoldi 1
Simon 1

Un gol di capitan Santi ha dato al Prato Under 21 la vittoria sul Cus (foto Bilenchi)

Un gol di capitan Santi ha dato al Prato Under 21 la vittoria sul Cus (foto Bilenchi)

UNDER 21 NAZIONALE
Settima giornata (7 dicembre 2014)
Poggibonsese-Futsal Pistoia 4-2
Montecalvoli-Città di Massa 5-8
Prato-Cus Pisa 1-0
Tigullio-Futsal Sangiovannese 4-6
Riposa: Atlante Grosseto

Classifica: Futsal Sangiovannese 16; Futsal Pistoia 15; Prato 13; Poggibonsese 12; Cus Pisa 9; Città di Massa e Tigullio 6; Atlante Grosseto e Montecalvoli 3.
(*) Futsal Sangiovannese e Montecalvoli una partita in più

Prossimo turno (8a giornata, domenica 14 dicembre 2014)
Cus Pisa-Calcetto Poggibonsese
Città di Massa-Prato
Futsal Pistoia-Tigullio
Futsal Sangiovannese-Atlante Grosseto
Riposa: Montecalvoli

UNDER 21: I MARCATORI BIANCAZZURRI
Brondi 6
Baldacci T. 3
Lucchese 2
Pugi 1
Santi 1
Sarti 1
Villani 1

**

Oltre la cronaca. Prato Calcio a 5-CUS Pisa 5-2
di Cesare Bernabò
La 9a del campionato cadetto, nel girone A, ha consolidato – se possibile – la reale forza motrice e trainante del Prato Calcio a 5, confermando lo strameritato valore dei lanieri targati mister Coccia.
Quella di sabato scorso all’Estraforum è stata la vittoria di un gruppo sportivo che crede nel lavoro programmatico. Pensando al Prato Calcio a 5 ho immaginato il cuore collettivo di un ensemble musicale che provi con umiltà la propria perfetta partitura, ogni settimana nel proprio cosiddetto “golfo mistico” di cui noi – spettatori e/o tifosi – possiamo godere l’effetto finale ogni volta che ci approssimiamo a seguire con entusiasmo i nobili cavalieri di un puro sport pedagno.
Non è bastato uno dei migliori CUS Pisa di questa prima fetta di stagione per fermare gli orchestrali diretti magistralmente dal Maestro e mister Roby Coccia.
In casa propria quel quintetto delle meraviglie ormai suona a memoria, diventa quasi irrefrenabile, continuando il parallelo musicale: quasi con un crescendo rossiniano di cui il finale è sempre, o quasi, una sconfitta avversaria.
Non è un caso che il nostro d.s. (Mirko Angeli, che saluto cordialmente) con un colpo da novanta infrasettimanale abbia portato in casa laniera due autentici fenomeni del calibro di Marcel Simon e Dimitri Pelegatti: il Prato Calcio a 5 si sta attrezzando per rientrare tra le grandi: questa è l’autentica realtà romanzesca!
Il match con il CUS Pisa ha visto i goals:
– al 6’19” del primo tempo e 1’ della ripresa: del fenomenale Rafinha;
– dei grandi Permuy e Balestri, rispettivamente al 9’26” ed al 13’07”;
– del neo-acquisto Marcel Simon: al 18’13” (donanteci anche giuocate sopraffine in gara);
– per il pur valente CUS Pisa riducono solo, parzialmente, il passivo le reti di Borsacchi al 15’39” e di Umalini al 17’50” del secondo tempo.
Per ora – e sottolineo per ora – stiamo, spero, impazzendo per i lanieri di Maliseti come ai tempi aurei in cui ppf (oggi Direttore Ufficio Stampa e Speaker onnipresente) era un ragazzino e già sciorinava impeccabili telecronache al Pattinodromo di Maliseti che personalmente (e dico la verità non per inutile ruffianesimo che aborro in ogni dove) seguivo in tv anche in replica notturna ad ore proibitive! Con i miei cinquantuno anni, mi permetto anche prevedere che le comprensibilissime ambizioni della storica Società biancazzurra (dal 1987 ad oggi non è stata sempre una passeggiata di salute), pur a fronte di quanto investitoci fruttificherà non senza difficoltà.
La scaramanzia insomma è d’obbligo, ma che fino ad ora il Prato Calcio a 5 abbia giuocato solo come in Paradiso si può fare è – credo – sotto gli occhi di tutti ed un onesto opinionista del mio, pur umile pari, vede.
Nessuno potrebbe ignorare questo, come ad esempio e volutamente glissare sul “periodo no” che stanno vivendo certi nostri giuocatori, preda degli eventi e – forse – d’infortuni (pur superati), o di quant’altro possa – speriamo solo momentaneamente – opacizzarli.
Nell’intanto, personalmente, vado a brindare alla salute del team laniero e magari anche alla mia (da un pezzo in qua la mia schiena avrebbe bisogno delle mani sante del gran nostro massaggiatore Rossano Coli ma… questa è un’altra storia); dicevo: brindiamo insieme, Amici sportivi tifosi lanieri, perché non Vi unite – idealmente – a me (?): “il commento è finito, godiamo in pace”.
Forza Pratooooooooo!!!!!!!!!
L’opinionista Cesare Bernabò