Stefano “Balegol” Balestri, il “Metronomo” biancazzurro

Prato-Elmas 0094.jpgGià 11 gol al suo primo anno in serie B per l’ex Lastrigiana Stefano Balestri, che anche contro l’Elmas è partito titolare segnando una doppietta: “Fantastico l’urlo dell’Estraforum, per un giocatore è la cosa più bella. Ora pensiamo al derby”.

Stefano Balestri è entrato in doppia cifra nella classifica marcatori ed è andato a segno in 8 delle ultime 9 partite giocate.

Qualche rimpianto per non essere approdato prima nei campionati nazionali?
L’opportunità per arrivarci prima in effetti l’avevo avuta, ma ho aspettato l’occasione giusta, che per me è stata quella col Prato. Sono contento della decisione che ho preso.

Con l’Elmas siete andati sotto 2-0.
La partita è iniziata male, però come sempre abbiamo reagito col gruppo. Da squadra, tutti uniti, siamo riusciti a ribaltare il risultato portandoci a condurre 3-2. Poi è stato più facile perché siamo riusciti anche ad amministrare la partita.

Stefano Balestri segna di testa il 6-2 all'Elmas (foto Bilenchi)

Stefano Balestri segna di testa il 6-2 all’Elmas (foto Bilenchi)

Avevi mai segnato un gol di testa nel calcio a 5?
Che io mi ricordi no, o forse in qualche campionato regionale, magari in C2. Però non mi pare.

Quant’è bello sentire l’urlo del palazzetto?
E’ una cosa bellissima, è la cosa più bella che c’è per un giocatore sentire tutti i tifosi che ti acclamano, soprattutto quando fai gol e quando la squadra va così bene.

Il pericolo adesso è rilassarsi, quando invece mancano ancora 7 giornate durissime.
Rilassarci è il passo falso che non dobbiamo commettere perché ancora non è detto niente. Abbiamo 9 punti di vantaggio e dobbiamo essere molto intelligenti ed uniti per cercare di conservarli fino in fondo.

E adesso il derby, col Pistoia che cerca punti play-off e che in casa si esprime al meglio.
Con Pistoia è un derby, si sa. Pistoia con noi mette sempre in campo il 150 per 100. Noi sappiamo contro chi andiamo a giocare e cercheremo come sempre di dare il massimo. Conosciamo la nostra forza e speriamo di andare a vincere a Casalguidi.