Tiago Daga: “Tutti concentrati sul Castellamonte”

Prato-Pisa  0025.jpgL’universale italo-brasiliano si fa portavoce della grande voglia di rivalsa dei biancazzurri: “Ci aspetta una partita-chiave, la affrontiamo con tanto desiderio di rivincita. Vogliamo vincere e chiudere al meglio il nostro 2014”. L’intervista.

Daga, digerita la sconfitta con l’Asso?
Digerita, digerita. Siamo già concentrati sul match col Castellamonte, consapevoli della grande importanza della partita. Per noi rappresenta la possibilità di finire l’andata al primo posto da soli, e questo era il nostro primo obiettivo, anche in ottica Coppa Italia. Siamo entusiasti e vogliosi come sempre. L’ambiente è positivo e noi siamo consapevoli della nostra forza. Ci aspetta una partita difficile ma vogliamo chiudere il 2014 in bellezza. Il campionato è lungo ma siamo sulla strada giusta.

Al PalaAsso avete fallito molte occasioni da rete.
Ci è mancata la giusta lucidità nei momenti cruciali. La partita era molto equilibrata e sbagliare tanti piccoli particolari come abbiamo fatto noi ha condizionato la nostra gara. Ne prendiamo atto e cerchiamo di migliorare quei punti dove ancora non siamo bravi abbastanza. Siamo uniti e siamo forti e abbiamo un gran desiderio di rivincita.

Tiago Daga in azione (foto Bilenchi)

Tiago Daga in azione (foto Bilenchi)

Mancando Rafinha giocherai tu centrale?
Probabilmente ci alterneremo io e Bertoldi, forse inizierò io. Mi sto allenando in settimana per mantenere la posizione e dare ritmo. Ma non è questo il punto. A prescindere da questo infatti ciò che conta sarà la prestazione della squadra, ed io sono sicuro che faremo una prova importante. Dopo una sconfitta non c’è niente di meglio che tornare in campo subito dopo per un’altra sfida di alto livello: dà una grandissima voglia di rifarsi. Chi di noi giocherà farà il meglio per la squadra, con determinazione e concentrazione.

Che ne pensi della reazione dei tifosi nel dopo-Asso?
I nostri tifosi sono fantastici. C’è sempre la battuta che siamo il Prato Calcio a 6 ma è la realtà. Gli appassionati vivono con noi giorno per giorno la nostra avventura, alcuni vengono anche agli allenamenti. E’ una cosa che mi fa molto piacere, avere la loro stima e vedere che sono lì con noi, col cuore, anche nei momenti di difficoltà. Questo ci dà tanta forza e ci spinge anche oltre i nostri limiti. L’ambiente a Prato è entusiasmante. Grazie tifosi, vi aspettiamo sabato al palazzetto!