Un buon weekend per i giovani biancazzurri

PratoU21-Timec-0054.jpgVittorie in doppia cifra sia per la Juniores che per l’Under 21 del Prato C/5. Cinque reti per D’Orsi nella Juniores, poker di Petri nell’Under 21. Serie A2: il punto di Bernabò. Nel giovanile in arrivo i derby: nella Juniores coi Bulls, nell’Under col Pistoia.

Fine settimana vittorioso per i giovani biancazzurri (foto Bilenchi)

Fine settimana vittorioso per i giovani biancazzurri (foto Bilenchi)

PRATO C/5-VERAG VILLAGGIO 14-2
PRATO C/5: Buti, Rocchini, Ciabatti, Cinquina, Struga, Solazzo, Puzone, Burberi, D’Orsi, Siciliani, Zenunaj, Piscitelli. All. Foconi.
VERAG VILLAGGIO: Catarzi, Cretella E., Cretella J., Baldi, Curto, Basile, Ribecco, Alfi, Tocco, Guarnieri. All. Serani.
RETI: D’Orsi 5; Solazzo e Ciabatti 2; Rocchini, Zenunaj, Siciliani, Puzone e Cinquina 1; Ribecco 2.

Juniores – 13a giornata (sabato 11 febbraio 2017)
Calcetto Insieme-Arpi Nova 2-4
Gisinti Pistoia-Atlante Grosseto 9-0
Bulls San Giusto-Futsal Pontedera 6-1
Cus Pisa-Real Livorno 2-3
Prato C/5-Verag Villaggio 14-2
Unione Livorno-Montecalvoli 6-2

Classifica: Bulls San Giusto 35; Gisinti Pistoia 31; Real Livorno e Arpi Nova 25; Prato C/5 e Unione Livorno 24; Cus Pisa 18; Montecalvoli 15;
Calcetto Insieme 11; Atlante Grosseto 10; Futsal Pontedera 9; Verag Villaggio 1.

Prossimo turno (sabato 18 febbraio 2017)
Arpi Nova-Cus Pisa
Atlante Grosseto-Calcetto Insieme
Montecalvoli-Gisinti Pistoia
Real Livorno-Futsal Pontedera
Bulls San Giusto-Prato C/5
Verag Villaggio-Unione Livorno

Marcatori biancazzurri
D’Orsi 16
Loffredo 15
Zenunaj 7
Solazzo e Cinquina 5
Lascialfari 4
Rocchini, Fanelli, Ciabatti e Burberi 3
Sotelo 2
Siciliani, Romoli, Puzone, Costa Cardone e Colzi 1

Sabato e domenica sono in arrivo dei derby per i giovani biancazzurri (foto Bilenchi)

Sabato e domenica sono in arrivo dei derby per i giovani biancazzurri (foto Bilenchi)

UNIONE LIVORNO-PRATO 6-11
UNIONE LIVORNO: Mannucci, Pipeschi, Canu, Tintori A., Tintori G., Solimano, Falleni, Pepe, Malloci, Poggetti, Salvatore, Demi. All. Nudi.
PRATO C/5: Gelli, Pini, Karaja, Colzi, Cinquina, Benlamrabet, Meoni, Pellegrino, Sotelo, Petri, Siciliani, Buti. All. Carlesi.
RETI: Pipeschi 3; Canu, Falleni e Salvatore 1; Petri 4; Pellegrino 3; Gelli, Pini, Meoni e Benlamrabet 1.

Under 21 – 17a giornata (domenica 12 febbraio 2017)
Atlante Grosseto-Bulls San Giusto 7-10
Futsal Sangiovannese-Cus Pisa 5-6
Montecalvoli-Poggibonsese 2-7
Gisinti Pistoia-Città di Massa 6-7
Futsal Pontedera-Mattagnanese 0-1
Unione Livorno-Prato 6-11

Classifica: Poggibonsese 42; Città di Massa e Prato C/5 34; Cus Pisa 32; Bulls San Giusto 30; Gisinti Pistoia e Unione Livorno 29; Mattagnanese
20; Montecalvoli 17; Futsal Sangiovannese 11; Atlante Grosseto 9; Futsal Pontedera 7.

Prossimo turno (domenica 19 febbraio 2017)
Poggibonsese-Atlante Grosseto
Bulls San Giusto-Città di Massa
Prato C/5-Gisinti Pistoia
Cus Pisa-Futsal Pontedera
Montecalvoli-Futsal Sangiovannese
Mattagnanese-Unione Livorno

Marcatori biancazzurri
Pellegrino 25
Petri 18
Sotelo e Pini 10
Iacona e Benlamrabet 8
Meoni 7
Loffredo e Colzi 5
Karaja e D’Orsi 3
Siciliani, Lascialfari, Gelli, Fanelli e Cinquina 1

I biancazzurri in azione (foto Bilenchi)

I biancazzurri in azione (foto Bilenchi)

“Oltre la cronaca”. Prato Calcio a 5-PesaroFano 1-2
di Cesare Bernabò
Sconfitti ma non umiliati. Il Prato C/5 è “puro orgoglio” del Futsal nostrano
Non – certamente – una passeggiata di salute “en plein air” il match del Prato calcio a 5, sabato scorso all’EstraForum. Ospite di lusso, al Palazzetto dello Sport di Maliseti, la capolista PesaroFano, indubbiamente grande squadra giunta in terra laniera anche se piuttosto smanacciante ogni avversario appena entri in possesso palla a quanto sia a me parso tra le cosiddette “mura amiche”.
Josiko, dopo appena 30″ scarsi, scuote la traversa del portiere ospite – Weber – e la voglia di reazione di un PesaroFano in giallo fluorescente vestito. Gli spettri di un vicino e lontano 6-2 patito all’andata sembrano allungarsi sull’EstraForum, il quintetto mortifero con Murilo, Rosati, Mangione e Josiko sembra particolarmente ispirato, peccato si possa giocare solo in 5!
Thiago Perez è “spettacolo nello spettacolo”, con quella sua lucida concretezza e parate da semi-dio del Futsal e manone incerottate di tape lo rendono più simile ad un invincibile gladiatore che quel portierone che pure incarna al meglio. Il suo modo di esultare è capace far velare gli occhi dalla commozione anche dello spettatore più distratto o chiunque sia stato portiere, almeno per un giorno, persino in un anonimo cortile parrocchiale.
Anche con la capolista PesaroFano “interventi miracolo” esibiti con prontezza felina ed una parata “in tuffo plastico, stile figurine Panini” all’incrocio dei pali destro all’8’ e dintorni della ripresa, roba da Almanacco del Futsal 2017/2018!
Il primo tempo termina con un Prato “strappapplausi” ed ospiti pungolati molto da un valido quanto “tarantolato” Mr Cafù, con una vitalità in panca ma soprattutto “in piedi” superiore di gran lunga a quella di una trentina degli orsetti Duracell.
Punteggio 1-1 alla sirena della prima frazione di gara per effetto dei goals di Morganti – per il Prato – e di Hector per i bianco-rosso granata ospiti, ripetiamo di giallofluo vestiti.
Nella ripresa match ancora più combattuto e tirato che nei primi 20 minuti di gioco.
Mister Suso sembra un “leone in gabbia”, confinato da un Regolamento che non concede sconti a passeggiare nervosamente nella propria area tecnica e dispensando eccellenti consigli per tutti e 40 minuti totali dell’incontro.
A proposito di Regolamento: ottimo – a mio modesto modo di vedere – l’operato degli arbitri, Sigg. Kodra di Trento, Malfer di Rovereto e del cronometrista Sig. Casadei di Cesena, cosa da non sottovalutare, per il buono e sano svolgimento di una gara.
Spesso dimentichiamo che la riuscita di un buon match si deve – moltissimo – anche alla presenza di validi giudici di gara su qualsivoglia rettangolo di guoco: giù il cappello per questa “terna arbitrale”.
Nel secondo tempo, dicevo: emozioni per tutti i gusti, con 2 importanti occasioni per Murilo ed altrettante per l’altresì ottimo Fumes, che però non hanno soverchia fortuna.
Triplice fischio finale proprio su un’ennesima ghiotta opportunità laniera, ma… in fondo – forse – possiamo anche accettare questa sconfitta di misura, perché niente possiamo addebitare ad un Prato C/5 solo da elogiare per quel gran cuore che anche sabato abbiamo visto offrire a moltissimi tifosi ed una “Gioventù Sconvolta” che sono realmente stati il 6° uomo in campo.
Adesso, sabato 18 tutti in trasferta per assistere ad Arzignano-Prato C/5.
E ricordate Amiche ed Amici tifosi “biancazzurri”:
Il Prato è anche Vostro: aiutatelo a diventare più forte!
L’opinionista Cesare Bernabò