Un Nuova Comauto Prato solido e attento, altri tre punti d’oro

SusoE’ un Prato che sa anche soffrire: vittoria preziosa sul Ciampino, il 3-1 è firmato Fumes, Josiko e Rosati. Partita equilibrata, il primo tempo si era chiuso 0-0. I ragazzi di Suso hanno giocato con attenzione e concentrazione. Il punto di Bernabò.

NUOVA COMAUTO PRATO C/5-CIAMPINO 3-1
NUOVA COMAUTO PRATO C/5: Perez, Fumes, Karaja, Benlamrabet, Josiko, Petri, Mangione, Balestri, Rosati, Morganti, Murilo, Campagna. All. Suso.
CIAMPINO: Giannone, Lunardi, Terlizzi, Djelveh, Covelluzzi, De Vincenzo, Mattarocci, Dall’Onder, Lemma, Dominici, Vailati. All. Micheli.
ARBITRI: Raffaelli di Treviso e Volpato di Castelfranco Veneto; cronometrista Rossini di Firenze.
RETI: st 1’20” Fumes, 2’24” Josiko, 9’37” Dall’Onder, 10’27” Rosati.
NOTE: ammoniti Fumes, Murilo e Mattarocci; nessun tiro libero; spettatori 350 circa.

Mister Suso ha lodato la prova difensiva dei suoi ragazzi (foto Bilenchi)

Mister Suso ha lodato la prova difensiva dei suoi ragazzi (foto Bilenchi)

PRATO. Con un secondo tempo tutto grinta il Nuova Comauto Prato C/5 ripaga il calore dell’EstraForum e porta a casa una vittoria sofferta ed importante nei confronti del Ciampino, uscito a testa altissima dal campo laniero.
E’ stata una partita tirata ed equilibrata in cui entrambe le compagini avrebbero potuto vincere.
Nel primo tempo Ciampino aggressivo e di personalità, Prato più lento del solito e con le polveri bagnate in attacco. Ci provano tra gli altri Josiko, Mangione, Terlizzi, al 14’29” anche Morganti che centra il palo esterno.
Emozionanti gli ultimi cinque minuti. Mattarocci lanciato solo in contropiede centra il palo interno a Perez battuto, poi l’ottimo Giannone si supera su Josiko. Brivido al 18’46” quando una palla persa di Murilo diviene il contropiede solitario di Dall’Onder, fermato da Perez in uscita.
Il secondo tempo si apre con un Prato più convinto. Rosati smarca Fumes che da sinistra fa partire il tiro incrociato dell’1-0 (1’20”), poi Josiko respinge un tiro di Lunardi lanciandosi sulla ribattuta. Fulminante il contropiede solitario del 2-0 dello spagnolo.
Il Ciampino organizza la replica trovando un gol insolito. Dall’Onder pressa bene su Murilo, il Prato vorrebbe fallo ma l’azione prosegue portando al gol dell’ex, che supera Perez con un beffardo tocco di testa.
Passano appena cinquanta secondi ed il Nuova Comauto Prato torna sul +2. Josiko ruba palla in pressione alta e la porge a Rosati che spara sotto la traversa il bolide del 3-1.
Gran parata di Perez su Dall’Onder (15’20”) poi entra Djelveh portiere d’attacco ma i lanieri difendono con ordine portando a casa la vittoria.

Nuova Comauto 2017

Serie A2 – Decima di ritorno (sabato 4.3.2017)
Aosta-Castello 3-6
Atlante Grosseto-Cagliari 3-3
Capitolina Marconi-PesaroFano 0-7
B&A Sport Orte-Milano 3-2
Olimpus Roma-Merano 4-0
F.lli Bari Reggio Emilia-Arzignano 1-3
Prato C/5-Ciampino 3-1

Classifica: PesaroFano 62; Milano 50; Arzignano 47; Prato 46; Olimpus Roma e B&A Sport Orte 40; Atlante Grosseto 37; Ciampino 34; Cagliari 25; Capitolina Marconi 24; Merano 21; F.lli Bari 17; Castello 12; Aosta 4.

Undicesima di ritorno (sabato 18.3.2017)
Merano-F.lli Bari (ore 16)
Castello-B&A Sport (ore 15,30)
Ciampino-Olimpus Roma (ore 15)
Milano-Atlante Grosseto (ore 15)
PesaroFano-Aosta (ore 17,30)
Arzignano-Capitolina Marconi (ore 16)
Cagliari-Prato C/5 (ore 16)

Mister Suso complimentato a fine gara dai tifosi (foto Bilenchi)

Mister Suso complimentato a fine gara dai tifosi (foto Bilenchi)

“Oltre la cronaca”. Impressioni ed annotazioni oltre la cronistoria del match Prato C/5 vs. Ciampino Anni Nuovi 3-1
di Cesare Bernabò
Partiamo dalla fine: altro match del Prato Calcio a 5 vinto strameritatamente e tre punti preziosissimi – come l’oro – conquistati contro una squadra forte e pugnace, già salva e che è venuta all’Estraforum non certo per una gita di piacere.
Ora i lanieri possono annerire 46 caselle in classifica, ma la strada per sperar in qualcosa d’importante è ancora irta come il dover giocare in Coppa Italia, oltre che in questo “rush finale” di Campionato. I biancazzurri targati Apicella – Gualchieri sono – per ora – quarti, dopo il già promosso Pesarofano, il Milano ed il Real Arzignano.
Un primo tempo con qualche “sbavatura” per i Cavalieri di casa.
Finiranno, anonimamente, con risultato cosiddetto “ad occhiali” i primi 20 minuti di gioco.
Altra roba nella ripresa.
Fumes sblocca il risultato, dopo un solo minuto e 20″ dal fischio d’inizio della seconda frazione di gara, i capitolini si disuniscono ed il pure non “pungente” – come sempre – Josiko, dopo neanche un minuto dalla prima segnatura, sigla il momentaneo raddoppio.
I tifosi lanieri, circa trecento, sembrano essere il triplo, per inneggiamenti vari rivolti ai biancazzurri e gioia aspersa nell’aria dell’Estraforum.
L’ulteriore sodalizio sancito con l’importante sponsor Nuova Comauto sembra inoculare nelle gambe dei ragazzi d’azzurro vestiti quelle novelle energie simili a quelle donate dai rigeneranti spinaci di Popeye ai suoi straordinari braccioni.
In queste fasi solo Dall’Onder – siglante il cosiddetto “goal dell’ex”- e l’eccellente portiere ospite Giannone riescono ad arginare le proporzioni di una sconfitta che poteva essere anche più punitiva per gli uomini di Mr. Micheli.
Così – al 10 e 27″ della ripresa – il parziale dello score al Palazzetto di Maliseti sarà fissato sul 3-1 per il Prato C/5, ma altre folate offensive dei lanieri costringeranno i romani alla resa per tre reti ad uno, dopo 40 minuti di fuoco.
Nei minuti finali neanche il portiere di movimento creerà eccessivi problemi per dei biancazzurri che hanno rischiato anche di far poker di goals in varie occasioni.
Un palo per parte: Morganti al 15’ per i lanieri (palo esterno dopo una bella azione corale ed assist di Josiko) e Mattarocci per gli ospiti a pareggiare il conto dei legni (ehm, pardon: ferri in questo caso) colpiti in una ripartenza a neanche un minuto dalla precedente azione descritta.
Ottima gara di tutti i ragazzi di casa.
Migliori in campo – a modesto parer mio – Perez (altra parata da figurine Panini al 12’ della ripresa, a pareggiare quella del collega Giannone su impressionante tracciante al volo di Josiko, allo stesso incrocio della stessa porta, al 17’40” del primo tempo), eccellenti Rosati e Fumes.
Benissimo Josiko, “un po’ con le polveri bagnate” come notato anche da Pippieffe in telecronaca (insieme allo scrivente), ottimo l’apporto di Murilo (o Miani, come recita il nome stampato sulla sua maglia) e naturalmente di tutti gli altri.
Adesso, godiamoci un po’ questa bellissima vittoria e poi subito sotto coi prossimi impegni di Coppa e di Campionato, naturalmente!
Nel frattempo, godiamoci l’imperdibile galleria di foto firmate da Bilenchi e riguardiamoci gli highlights montati dal Gran Galilej Gjini: è solo un consiglio da amico, eh?
Grazie e… alla prossima.
L’opinionista Cesare Bernabò