Under 21, work in progress con mister Lanfranco Corsi

lanfranco corsiIn attesa dell’arrivo dal Brasile di mister Cleber Biscaro, il suo vice Lanfranco Corsi sta portando avanti alacremente la preparazione dei ragazzi dell’under 21. Ne abbiamo approfittato per scambiarci impressioni e, soprattutto, per conoscerlo meglio.

    Lanfranco, se ti troviamo ancora a lavorare per il Prato C5, evidentemente la società laniera ripone in te fiducia completa. Ma la tua è una scelta di cuore o di pancia?

Non so se ripone fiducia completa, ma non avendo avuto nessun problema con il Prato c/5 non vedo perchè dovevo andarmene, visto che è IL Prato c/5!!!!! Cuore e pancia non hanno mai avuto dubbi.

      Raccontaci un po’ del Lanfranco tecnico  ……….

Carriera: inizio in amatoriale (CSI) nel 1994, nel 2004 ho esordito in Federazione nel Maliseti c/5 rimanendoci 7 anni (dimissioni) con alterne fortune e conseguendo il patentino al corso Federale nel giugno del 2008.  Nella stagione 2011/2012 piccola parentesi alla Marmitalia (C2)  di circa due mesi dopo di che mi sono dimesso per divergenze con la società. Nell’estate del 2012 sono stato chiamato da Mercadante (mio ex giocatore) per affiancarlo al Prato c/5,  e qui ci sono sempre.  Cerco di trasmettere gli ingredienti per poter fare calcio a 5, le soluzioni devono essere i giocatori a trovarle (spacciamolo per metodo deduttivo). Prediligo il possesso palla e il pressing medio alto nella fase difensiva, ma poi sono il tipo di giocatori che compongono la rosa a determinare il tutto. Per il carattere chiedilo a chi mi conosce…. io non sarei obiettivo…..

lanfranco corsi1

      Qui da noi é la terza stagione coi giovani, sempre come vice, prima di Mercadante, poi di Cleber Biscaro.  A quando le redini di una squadra nelle tue mani?

È la terza stagione, è vero, una e mezzo come secondo di Mercadante, metà stagione con Cleber e inizio la nuova sempre con Cleber. Gli impegni familiari per il momento non mi consentono di prendere le redini di una squadra, purtroppo, e quindi la questione non la prendo nemmeno in considerazione. In futuro vedremo.

      Intanto la società ha confermato il binomio Biscaro-Corsi alla guida dell’under 21. Come va l’unione italo-carioca, e cosa pensi del nuovo staff del settore giovanile? 

Personalmente ho un buon rapporto con Cleber (per ora..) come l’ho avuto con Mercadante. Lavoriamo in sintonia, ed anche ora che lui non c’è, siamo in contatto per portare avanti il lavoro con i ragazzi. Certo, devo imparare un po’ di portoghese……. Lo staff dirigenziale è nuovo sia in pratica che come esperienza, quindi mi riservo il giudizio fra 6 mesi….

      Con Cleber Biscaro ancora in Brasile, come sta procedendo la preparazione dei tuoi giovanotti?

Credo proceda tutto bene, li vedo parecchio provati a fine allenamento e questo per me è positivo…..Spero che Cleber quando rientra non mi brontoli perchè li ho fatti lavorare poco, conoscendolo non mi direbbe mai che li ho spremuti troppo…

       La squadra è giovanissima, in pratica è la ex juniores, che pagherà sicuramente dazio all’inesperienza in un campionato che si prospetta assai competitivo. Preoccupato?

Non sono preoccupato, sappiamo che dovremo sacrificarci tutti ed essere uniti e motivati per raccogliere qualche soddisfazione, almeno sulla carta. Ma la strategia societaria è stata chiara: largo ai nostri giovanissimi che dovranno crescere, maturare e migliorare.  Comunque mai dire mai…

      Per concludere, perché la domenica mattina i pratesi dovrebbero venire all’Estraforum per vedere le partite dell’under 21 del Prato C5?

Perchè il futuro del Prato c/5 passa dal settore giovanile, ma soprattutto perchè avere il pubblico in tribuna è una spinta fenomenale per chi è in campo.