Vittoria di carattere per il Prato, decide Sergio Solano

bil_6158Il Prato C/5 espugna il PalaRivalta: partita soffertissima, decide un gol di Solano a 47 secondi dalla fine. Match tirato, scorbutico, equilibrato. Doppietta su palla inattiva per Cachón. Sabato prossimo alle 16 all’EstraForum arriva il B&A Orte.

F.LLI BARI-PRATO 2-3
F.LLI BARI: Vezzani, Senese, Amarante, Nobile, Giardino, Muto, Pittella, Costa, Salerno, Ferrari, Aieta, Castellini. All. Checa.
PRATO: Perez, Iacona, Cachón, Karaja, Benlamrabet, Josiko, Solano, Mecca, Mangione, Balestri, Murilo, Buti. All. Madrid.
ARBITRI: Botter di Venezia e Oliviero di Pesaro; cronometrista Mavaro d Parma.
RETI: st 9’10” e 15’37” t.l. Cachón, 12’32” Pittella, 12’52” Salerno, 19’13” Solano.
NOTE: ammoniti Pittella, Ferrari e Murilo; spettatori 200 circa.

Solano ha dedicato il gol-vittoria alla fidanzata (foto Bilenchi)

Solano ha dedicato il gol-vittoria alla fidanzata (foto Bilenchi)

REGGIO EMILIA. Vittoria importante per il Prato Calcio a 5, che soffre ma espugna il campo di Reggio Emilia con un gol all’ultimo minuto.
Il match è stato equilibrato, non bellissimo, tirato ma corretto. Il Prato lo ha fatto suo nel finale grazie alla voglia di vincere ed alla condizione fisica, ma la squadra deve crescere ancora molto nella costruzione del gioco e nella finalizzazione.
In avvio locali senza l’infortunato giapponese Ito, ex Sangio, e lanieri che recuperano Murilo: scongiurata la rottura del menisco per l’italo-brasiliano. Prima chance per Benlamrabet poi è Perez a dover uscire su Dudu Costa. Bravo Vezzani al 5′ sul pallonetto di Cachón poi è lo stesso Cachón, dopo 5’45”, a divorarsi il gol del vantaggio: alta la sua conclusione su un gran pallone servitogli da Josiko.
I locali si scuotono e solo un grande Perez ferma Muto lanciato a rete (8’03”). L’equilibrio regna sovrano anche se il Prato produce qualcosa in più ma spreca, come quando Mecca calcia alto da buona posizione (11’32”) su nuovo assist di Josiko. Pochi secondi dopo Murilo salta anche il portiere ma scivola, poi Vezzani salva sul colpo di tacco di Cachón. Sempre attento anche Perez nelle occasioni in cui è chiamato in causa. Il portierone rimedia anche un duro colpo, avendo la peggio in un contatto aereo con Salerno. Perez giocherà tutta la partita ma zoppicando, le sue condizioni in vista di sabato sono tutte da valutare.
Nella ripresa gol ed emozioni. Salerno mette in mezzo e Costa di testa alza di poco sopra la traversa dopo appena 20 secondi, poi Josiko impegna il portiere locale e Perez si supera ancora su Muto (7’26”) sugli sviluppi di una punizione.
E’ da calcio piazzato che si sblocca la partita. Perfetto il siluro incrociato al “sette” di Cachón e dopo 9’10” è 1-0 laniero. Il Prato prova a controllare la partita, rischia quando Amarante “cicca” il pallone in area da ottima posizione (10’33”) poi capitola con un uno-due di quelli da ko. Benlamrabet perde palla malamente, Salerno smarca Pittella ed è 1-1. Altri venti secondi e Salerno elude la marcatura di Karaja e da posizione impossibile infila il fantastico gol del sorpasso emiliano. Mancano 7’08” ed è 2-1 per la F.lli Bari.
Il Prato reagisce subito. Un’azione personale porta al tiro Balestri da ottima posizione ma la conclusione è out, Josiko poi recupera palla in difesa e subisce l’ingenuo sesto fallo avversario. E’ tiro libero, dai dieci metri va Cachón che non perdona, 2-2 al 15’37”.
I locali vacillano, subito traversa per Cachón (15’49”) e salvataggio di Vezzani su Murilo (15’58”). Nel finale il Prato sembra averne di più e la pressione è vincente: a 47″ dalla fine Josiko scappa a sinistra e pesca in area Solano che, da ottima posizione, non sbaglia il gol del decisivo 2-3.
Entra subito Giardino portiere di movimento ma il tempo è poco ed i lanieri portano a casa tre punti d’oro.
Contro la B&A Orte di Batata e Sanna, sabato prossimo, occorrerà però una prestazione ancora migliore ai biancazzurri, comunque primi in classifica con PesaroFano e Ciampino. Appuntamento all’EstraForum sabato 15 ottobre alle ore 16.

prato-orte